Eventi e Viaggi

banner

IL PASSO UMILE E LIETO In cammino con San Francesco nella Valle Santa tra musica, poesia, arte – dal 20 ottobre – Valle Santa reatina

Parte domenica 20 ottobre, nella Chiesa di San Domenico a Rieti, un viaggio sonoro nei luoghi più importanti di San Francesco nel reatino, per raccontare la letizia del santo e per far conoscere e promuovere un itinerario artistico, architettonico, storico e monumentale di grande fascino ed interesse strettamente legato alla sua vicenda terrena in questa regione. Continue reading…

1

Dermatite atopica, non è contagiosa ma 1 paziente su 3 evita il contatto con altre persone. A Roma una mostra fotografica per raccontare le ‘vite atopiche’ e l’impatto della malattia

Roma, 3 ottobre 2019 – Atopical Lives: inaugurata a Roma la Mostra fotografica che racconta le vite delle persone affette da Dermatite Atopica. Dal 3 all’11 ottobre la Clinica Dermatologica del Policlinico Umberto I ospiterà gli scatti realizzati dalla fotografa Lurdes R. Basolì. Continue reading…

IMG-20190930-WA0010

È tutto pronto per il convegno dal titolo “Se fa male non chiamarlo amore: luci e ombre del Codice Rosso e della rete”, organizzato dall’AMI, l’associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani e previsto  per il prossimo 11 ottobre 2019, dalle ore 9,30 alle ore 19.00, presso l’Hotel Cicerone di via Cicerone 55/c, a Roma.

Continue reading…

RAINBOW

PARCHI D’ITALIA/ Ventonuovo fa tappa a Rainbow MagicLand di Valmontone: attrazioni per tutti i gusti e le età. Un’estate ricca di eventi

di MARCO VALERIO

Come facciamo ogni estate, con Ventonuovo andiamo in giro per l’Italia per conoscere i più importanti Parchi di divertimento: particolarmente gettonati con la bella stagione. Partiamo da Valmontone: a pochi chilometri da Roma c’è infatti un’area felice che si chiama Rainbow MagicLand. Un Parco giochi per tutte le età: per gli adulti, per i ragazzi e per i più piccoli. Da non trascurare con il caldo di questi giorni, le attrazioni “bagnate” tipo: Battaglia Navale, Le Rapide, Yucatan e una delle grandi novità del 2019 come Nui Lua (un Vulcano all’interno di una giungla in cui il re è King Kong). Ma si può prendere un po’ di fresco anche sull’Isola Volante che ti porta a 50 metri di altezza per ammirare il panorama, su Shock, montagne russe ad altissima velocità; un’attrazione per coraggiosi come Mystika, una torre che ti lancia nel vuoto. Continue reading…

LA NOTTE DELLE CANDELE di Santa Severa

La notte delle candele

Castello di Santa Severa
Ingresso: €10 (intero) – €5 (ridotto)

Se lo scorso fine settimana in Andorra si è consumato con successo il primo atto della “Notte delle Candele”, manifestazione gemellata col celebre evento di Vallerano, nella Tuscia viterbese, un secondo episodio in ben tre giorni di programmazione avrà luogo il 5, 6 e 7 luglio al Castello di Santa Severa, spazio della  , gestito da LAZIOcrea in collaborazione con Comune di Santa Marinella Coopculture.   L’iniziativa LA NOTTE DELLE CANDELE IN POLVERE, che anticipa la più celebre manifestazione dell’ultimo sabato di agosto, vedrà allestire le viuzze del borgo di ogni lume e scenografia, con eventi dal vivo, tra arte e musica. La manifestazione avrà luogo a partire dalle 20:00

.
Dopo Pals in Catalunya e Ordino in Andorra, eventi curati da Daniele Raggi che hanno reso possibile l’internazionalizzazione del format più romantico dell’anno producendo un mix vincente di turismo, cultura e partecipazione attiva del pubblico, i visitatori potranno assaporare questa “Notte delle candele in polvere” anche godendo delle prelibatezze enogastronomiche locali proposte da numerosi street food. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Notte delle Candele di Vallerano in collaborazione con Pyrgi eventi e Fabio Quartieri. Media partner sarà quest’anno Radio Italia Anni Sessanta.
Sono inoltre già aperte le prevendite su I-ticket per acquistare i biglietti de LA NOTTE DELLE CANDELE DI VALLERANO, in programma sabato 31 agosto: per il primo anno, infatti, data l’enorme e incontenibile affluenza degli scorsi anni, l’iniziativa sarà a numero chiuso. Come infatti afferma Maurizio Gregori, ideatore dell’evento, “si è deciso di limitare l’eccessiva partecipazione, che l’anno scorso ha registrato oltre le 15mila presenze, per permettere ai convenuti che si prenoteranno per tempo una migliore gestione di servizi, parcheggi ed aree dove ristorarsi e seguire da vicino e con la giusta attenzione le singole performance, pur continuando ad ammirare l’incanto degli scenari creativi realizzati dagli abitanti, che vedono utilizzare in tutto il borgo circa 100mila candele”.