Eventi e Viaggi

Locandina(1)

31 dicembre a Montesilvano (Pe) vuol dire… Spaziovita Capodanno Amicizia 2018!

31 dicembre a Montesilvano (Pe) vuol dire… Spaziovita Capodanno Amicizia 2018!

Grande infatti l’attesa in città per l’evento…

Migliaia i biglietti già venduti ed intanto diventa virale la provocazione di Alex Anconitano lanciata qualche giorno fa in occasione della conferenza stampa di presentazione, alla quale ha partecipato in diretta Skype dall’isola di Tenerife.

Il noto imprenditore pescarese, ormai residente in Spagna, che insieme a Pietro Kus e Rinaldo Di Meo organizza per il quarto anno consecutivo l’evento di fine anno che si terrà al Pala Dean Martin di Montesilvano, ha annunciato infatti la sua candidatura a “turista spaziale” per l’iniziativa di Elon Musk.

L’idea di Musk, miliardario definito da molti “visionario”, fondatore di Tesla SpaceX, consisterebbe nell’aprire un canale di turismo spaziale dedicato ai privati.

“Ho inviato la mia candidatura, mi piacerebbe poter essere il primo italiano a viaggiare nello spazio”, questa la dichiarazione di Alex Anconitano che in poche ore ha fatto il giro del web.

“Sono stato da subito attratto dall’idea di Musk, legata sicuramente ad un importante concetto di marketing – spiega meglio il noto organizzatore di eventi – ovvero dare la possibilità a privati non solo di mettersi in gioco ma anche di investire, perché saranno proprio i privati a pagare le spese di viaggio, su un progetto innovativo di calibro internazionale e allo stesso tempo di promuovere, attraverso questo singolare viaggio, un’idea o un progetto. E il progetto che proporrò, nel caso in cui la mia richiesta sarà accettata, è il concept Spaziovita, appositamente legato quest’anno al tema dei viaggi spaziali”.

Nel frattempo per “Spaziovita Capodanno Amicizia 2018”, il più importante evento di fine anno del Centro Sud Italia, si preannunciano grandi numeri riguardo alle prenotazioni, sia nei 23 hotel che sono coinvolti nell’iniziativa e che quindi si occuperanno dei cenoni e dei pernottamenti garantendo anche servizi navetta per il Palacongressi, sia per quanto riguarda gli ingressi già prenotati per il festival che si terrà al Pala Dean Martin.

Il Palacongressi di Montesilvano diventerà per l’occasione un’enorme astronave spaziale, un grande contenitore composto da quattro aree con palchi da concerto nelle quali si alterneranno sei generi musicali differenti (edm e commerciale, tech-house, caraibico y reggaeton e hip hop e trap).

Ad arricchire l’aspetto scenografico ci saranno show olografici, spettacoli laser e performance di artisti provenienti da ogni parte del mondo (tra i quali Golem, Laserman e gli Elementz).

Gli artisti come di consueto sono ingaggiati dalla direzione artistica che ogni anno si mette all’opera molti mesi prima dell’iniziativa, garantendo così spettacoli mai visti prima in Italia che fanno di Capodanno Amicizia un evento unico nel suo genere.

Un format quello del Capodanno firmato Anconitano, Kus e Di Meo, che si arricchisce ogni anno di più diventando,  con i suoi 10.000 mq di divertimento, punto di riferimento dell’intrattenimento di qualità.

https://www.facebook.com/spaziovitacapodanno/

carol

SAN REMO FESTIVAL CAFE’, CAROL MARITATO OSPITE D’ONORE

Personaggi del red carpet, istituzioni, associazioni ma soprattutto tanta musica e una giuria da paura. Tutto questo per la serata speciale del San Remo Festival Cafè, fissata per il 6 dicembre al Teatro Ghione a partire dalla matinèe delle ore 10, che culminerà con la serata d’onore, dalle ore 20.30, con tappa di selezione presieduta dal grande Amedeo Minghi, e con le attribuzioni dei premi eccellenza. Una serata unica ispirata al Natale e dedicata a combattere la violenza sulle donne. Presente tra gli ospiti d’onore – e non poteva essere altrimenti visto il feeling artistico con la celebre manifestazione canora – ci sarà anche Carol Maritato, bella e giovane cantante che con le sue canzoni sta ottenendo tantissimo successo sul palcoscenico e sul web. Consacrata alla fama con il singolo “Di te non avrò pietà”, Carol vanta già numerose esperienze: una partecipazione al Cantagiro, dove ha vinto la maglia rosa 2015 premiata da Alessandro Greco, e altre importanti performance nel panorama artistico italiano. Carol Maritato, una promessa destinata al successo, che si esibirà sul palcoscenico del San Remo Festival Cafè.

amedeo-minghi1

SAN REMO FESTIVAL CAFE’, IL MAESTRO AMEDEO MINGHI PRESIDENTE DELLA GIURIA

Giornata eccezionale per l’importante premio San Remo Festival Cafè, il 6 dicembre al Teatro Ghione a partire dalla matinèe delle ore 10, che culminerà con la serata d’onore, dalle ore 20.30, con tappa di selezione presieduta dal grande Amedeo Minghi, e con le attribuzioni dei premi eccellenza. Una serata unica ispirata al Natale e dedicata a combattere la violenza sulle donne. Ma andiamo nel dettaglio di una giornata in cui il San Remo Festival Cafè “invade” il Teatro Ghione sin dalle 10 con una tappa di selezione dei talenti canori in “matinèe” per giovani artisti provenienti da varie regioni d’Italia ed i cui vincitori avranno la possibilità di esibirsi nella serale dinanzi al grande Maestro Minghi. Minghi, infatti, sarà l’attesissimo presidente di giuria, coadiuvato da Paolo Audino, Stefano Borgia, Fabio Martini, Annibale Grasso e Gianni Testa: “Sarà un modo di festeggiare l’inizio delle festività natalizie, una grande serata di galà dedicata alla musica e alla solidarietà, in occasione della quale – sottolinea ai nostri microfoni Amedeo Minghi – una quindicina di ragazzi si esibiranno di fronte a una giuria che avrò il piacere di presiedere. Vi invito dunque a venire al teatro Ghione per assistere una serata davvero speciale. Non mancate”. Ricordiamo che il concorso, che ha già interessato diverse regioni italiane, è organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai giovani talenti di potersi esprimere. Tantissimi gli ospiti del mondo dello spettacolo, del red carpet e della musica, attesi al teatro Ghione.

Marco Montini

LOGO SANREMO

NUOVA TAPPA ROMANA DEL SANREMO FESTIVAL CAFE’

Nuovo attesissimo appuntamento con “San Remo Festival Cafè”. La tappa dell’apprezzata kermesse musicale italiana – organizzata dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni – approderà il Primo ottobre al Route 66 American Bistrot & Bar, in via della Bufalotta 131, a Roma. L’evento, che avrà inizio alle ore 20.30, rappresenta la tappa casting ufficiale della manifestazione. Ed è patrocinata da Agenparl, Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo web, imag&vents, Il Tabloid, SenzaBarcode, Radio Tutela, CMD.Srl e Melody Music School.

A condurre la serata saranno David Pironaci e Federica Tilly, ci saranno personaggi del mondo dello spettacolo e del red carpet. A presenziare la giuria saranno Massimo Di Muro, Gianni Testa, Roxy e Simona Meola. Ospite d’Onore Carol Maritato.

San Remo Festival Cafè

Direttore Artistico: David Pironaci

Responsabile Casting: Massimo Di Muro

Accademy Gianni Testa

Organizzazione: Annesa Minghi – Michel Maritato

Ufficio Stampa: Sara Lauricella

semidipace2

Il regista Israel Cesare Moscati in visita al Labirinto della Memoria

Il Labirinto della Memoria visitato ieri dal regista Israel Cesare Moscati. Autore dei documentari I figli della Shoah, Suona ancora (Global Vision Group con RAI Cinema) e Alle radici del male (Clipper Media con RAI Cinema), Moscati è rimasto affascinato dall’installazione e dalla mostra permanente “La Shoah in Italia. Persecuzione e deportazioni (1938-1945)”. Ad accompagnarlo il responsabile del progetto Labirinto della Memoria Simone Scataglini, che glin ha fatto anche conoscere la Cittadella, sede di Semi di Pace a Tarquinia, e la realtà dell’associazione. «È stato un incontro molto proficuo. – sottolinea la onlus – Moscati si è dimostrato persona attenta e disponibile, con parole di vivo apprezzamento per il Labirinto della Memoria. Sul tavolo la possibilità di sviluppare nei prossimi mesi un’importante collaborazione culturale».

ferrari

Ferrari da sogno, domenica 17 settembre all’Ippodromo Arcoveggio di Bologna

30 fiammanti auto Ferrari, persino l’argentea “250” appartenuta al Drake Enzo Ferrari, si ritroveranno domenica 17 settembre all’ippodromo bolognese per sostenere le Onlus Aliante e ANGSA(Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), in occasione del GRAN PREMIO di trotto più importante della stagione, il CONTINENTALE.
Una sorta di gemellaggio fra Cavalli e “Cavallini”, con i soci dell Scuderia Red Passion-The Owner Club e Amici & Tifosi Ferrari provenienti da tutta Italia, proprio nel 70° della mitica casa automobilistica. “Una giornata circondata dalle Rosse si trasforma in un sogno, e questo sogno potranno condividere  tutti coloro che interverranno questa domenica all’Arcoveggio, in occasione del Gran Premio Continentale”.  Queste le parole di Arrigo Lacchini,  presidente della Scuderia Red Passion, Amici & Tifosi Ferrari “Realizzare iniziative socialmente utili, attraverso la nostra red passion –continua Lacchini- ci rende particolarmente orgogliosi.”. Sarà il noto attore comico Paolo Maria Veronica  ad animare la manifestazione e sostenere la solidarietà alle Onlus. Sarà possibile, inoltre, stampare al momento il proprio “selfie” ricordo presso una postazione allestita da ADIVISION, con un piccolo contributo  per le Onlus presenti. (La modalità per ottenere la foto è semplice, sarà sufficiente scattare il “selfie” con il proprio smartphone, condividerlo su Instagram con l’hashtag #ippodromobologna e ritirare la foto stampata.)

E tante altre attrazioni a bordo pista intratterranno gli spettatori ed i bambini: La Mostra “85 anni di Storia dell’Ippodromo Arcoveggio – Non sarà un’avventura”, a cura di Alberto Forti e Sandro Tinarelli, offrirà agli spettatori un’occasione unica per ripercorrere le tante emozionanti vicende dell’ippodromo bolognese, ammirando rari memorabilia, filmati, cimeli, manifesti e foto dal 1932 a oggi. Ci sarà anche l’Italia Basket Over 40 all’Arcoveggio: un altro gemellaggio sportivo con la grande ippica. Gli azzurri, guidati da coach Vincenzo Ritacca, lo scorso luglio hanno vinto il titolo mondiale Fimba battendo in finale l’Argentina. Stignani e compagni hanno fatto percorso netto conquistando cinque vittorie su cinque incontri disputati. Dal 15 al 17 settembre gli azzurri giocheranno le finali Aics a Bologna. L’Italia Basket Over 40 il prossimo giugno sarà infine a Maribor per gli europei di categoria.

Gli inni dei vincitori ed alcune romanze saranno cantati dal soprano Julia Burduli, che vanta un lungo percorso formativo iniziato in Russia all’Università di San Pietroburgo, proseguito al Conservatorio di Novara, all’Accademia del Teatro alla Scala, al Teatro Comunale di Bologna; artista poliedrica, sa interpretare diversi generi di musica in inglese, francese, spagnolo, arabo, naturalmente in russo, italiano e…napoletano. Ha sostenuto diversi concerti in molte città soprattutto italiane e russe; non è nuova agli ippici, essendosi già esibita all’Ippodromo di Mosca ed in quello di Napoli, anche in occasione del Lotteria. Inoltre, lo scultore Eugenio Lenzi , autore dei Trofei dei Gran Premi, darà vita ad una performance artistica, realizzando in estemporanea una scultura con auto Ferrari e cavalli al trotto.
Poi, il “Battesimo della sella” per i bambini con l’Allevamento S. Nicolò di Bologna, l’HippoTram ecologico per fare un giro nell’area Scuderie dei cavalli trottatori, i Maxigonfiabili nel verde Parco Giochi dell’Ippodromo e Animazioni per i bambini “Alla Scoperta dell’Ippodromo e della sua Storia”. A concludere il pomeriggio di emozioni e divertimenti, un Brindisi offerto a tutti gli spettatori con Prosecco DOC Serre di Pederiva distribuito da Rinaldi, Bologna.
Ingresso € 3,00  – Gratuito per signore e bambini.

Inizio corse e divertimenti ore 15