Cinema e Teatro

staserason50

RITORNA A ROMA GABRIELE CANTANDO PASCALI CON “SE STASERA SONO 50”

Festeggiare i propri 50 anni sul palco? Roba da artista! E’ ciò che succederà il 23, 24 e 25 febbraio al Teatro Agorà 80, in via della Penitenza n. 33, tra Gabriele Cantando Pascali ed i suoi migliori amici e pubblico. Tre giorni di spettacolo sul palco e nel preshow in cui tutti gli spettatori (donne e uomini) saranno invitati  ad indossare delle scarpe con il tacco al grido di #m&wtutticonitacchi!  Lui è un artista che vive ogni giorno il concetto di duplicità e convivenza ed è già molto conosciuto nell’ambito per la sua attività di attore, danzatore e coreografo sia di teatro che di cinema. Il coinvolgente spettacolo “Se Stasera sono 50”  è un one woMAN show (con diversi artisti a coronare la vivacità della scena tra i quali anche 4 danzatori) in cui il poliedrico Gabriele si dona al pubblico recitando, ballando, cantando, facendo ridere e divertire con una magnificamente esplicita amarezza riguardo i tanti temi su cui si focalizza la trama. Gabriele Cantando Pascali porta a teatro quel cabaret televisivo divertente e di grande classe, impreziosendo il tema parzialmente en travesti. E si perché Gabriele é come Giano bifronte ..Lui (e Lei) due facce nella vita e sul palcoscenico … serio e faceto, elegante e snob anche con pailettes e parrucca viola, Lui è Gabriele e Lei e Gabri-elle e parlano della loro vita passata ed attuale dando vita alla  “commedia pensante” scritta e diretta dalla mirabile firma di Lilli Eritrei,  regista e sceneggiatrice di film, fiction tv e spettacoli teatrali. E ridendo si parla di adolescenza “sessualmente turbata da un tipo ….” , di maternità/paternità surrogata, di rapporti uomo/donna marito/moglie marito/moglie/amante, di “meritocrazia” e mondo dello spettacolo/politica (bisogna ben capire quale sia il merito …). Lustrini e serietà … un continuo palleggio tra il pubblico ed i personaggi che Gabri-elle  “prende” dalla vita reale, li porta sul palco e li riporta tra il pubblico che si identifica almeno in uno di essi. Un dialogo d’amore tra l’istrione ed i partecipanti a questo “gioco” teatrale. Nel palco Gabri-elle non è solo  ma con la collaborazione della Fusion Dance e di Carla Tombesi e la partecipazione amichevole di Diego Riace, coreografati da Vagnoli&Tombesi. Ad accompagnare la rappresentazione scenica sono state scelte musiche vivaci e coinvolgenti che, a tratti, trasformeranno il palco in una disco anche grazie al disegno luci di Andrea Busiri Vici, alle scene e costumi di ABV24 ed al direttore di scena Stefania Lerro. Anche la regista Lilli Eritrei ha scelto un’aiuto regia di spessore: Federica Tessari; il coaching  vocale dello spettacolo  è affidato a Luca Notari e le fotografie a AB24 e Sea Ds con la divulgazione stampa a #Differevent di Sara Lauricella. Uno spettacolo pieno di vivacità e pensiero, di colore e di sobrietà, di varietà e di eleganza. Per info e prenotazioni potete seguire il gruppo pubblico su facebook denominato “Se stasera sono qui show” https://www.facebook.com/groups/1080899018630192/?ref=br_rs

locandinacaso

“COSI’ PER CASO” IL DRAMMA SULL’OLOCAUSTO RITORNA IN SCENA … EMOZIONI E RIFLESSIONI

19-20 e 21  Gennaio 2018

Teatro Tordinona – Roma, Via degli Acquasparta 16

Parlare dell’olocausto senza cadere nel già visto è un’impresa difficile ma ottimamente riuscita per questa nuova rivisitazione del dramma “COSI’ PER CASO”, spettacolo che, nelle precedenti rappresentazioni, ha già conquistato il favore del pubblico e della critica   vincendo anche il premio per “la miglior regia” e “della critica” alla prima rassegna teatrale romana sulla Shoah. La piece, scritta e diretta dalla regista Angelita Puliafito, è la storia autobiografica di Marta Ascoli, triestina, una giovinetta 17enne non ebrea deportata per errore nella notte tra il 29 ed il 30 marzo 1944. Un atto unico, di circa 60 minuti, che riporta lo spettatore ad un momento storico pieno di brutalità  e di follia, di amore e di odio razziale, di potere e di impotenza, di lontananze fisiche e di comunione di cuori, di cruda realtà e di follia e … di quanto siano pericolose le convinzioni delle apparenze. Una storia che è LA storia, una riflessione sulla possibilità che può succedere tutto, sempre ed a chiunque, perché “pensi che certe cose a te non accadranno mai… invece sono lì, stanno accadendo, così per caso”. Uno schiaffo d’emozioni raccontato nel  ricordo di una donna (Marta adulta impersonata da Valeria Mafera) ma con la voce di se stessa ragazzina (Marta da giovane impersonata da Gloria Luce Chinellato) che rivive i suoi momenti familiari con la mamma (Ida Tommasiniimpersonata da Alessandra Vagnoli) e del papà (Giacomo Ascoli impersonato da Manfredi Gelmetti). I dolci ricordi familiari vengono spezzati dalla furia nazista (l’ufficiale della S.S. impersonato da Cristiano D’Alterio), dalla violenza subita, dalla paura, dalla fame, dalla pietas nei riguardi dei suoi compagni di sventura.

L’allestimento scenografico di  Erika Cellini, semplice ed essenziale, sottolinea la triste normalità della vita di questa famiglia spezzata ma piena d’amore. Luci ed ombre dell’animo, così come di un periodo storico, che vengono riprese sul palco con maestria da Enrico Marcacci (disegno luci) e che permetteranno  la  materializzazione di figure umane e di enfatizzare le scene cruente. Il tema musicale sarà il tocco di collante che suonerà le corde emotive dello spettatore partendo dal ritmo incalzante del “Requiem”. Auschwitz … un nome che ancora oggi provoca orrore … è la storia che nessuno deve dimenticare.Il trucco e parrucco è affidato alle mani di Jenny Tomasello. Lo spettacolo, pur scontrandosi brutalmente con la morte vuole, alla fine, essere un commovente inno al valore della vita e monito a non dimenticare ciò che è stato. Lo spettacolo sarà ulteriormente visibile il 26 gennaio al Teatro di Aprila, il 28 e 29 gennaio al Caesar di San Vito Romano nell’ambito della manifestazione “Premio alla Ribalta” dedicato ai giovanissimi dal 12 ai 18 anni con la direzione artistica di Ulisse Patrignani.

Per il vostro biglietto (Si consiglia la prenotazione) si può contattare il Teatro Tordinona al numero 067004932. Per info ed aggiornamenti sullo spettacolo si può seguire

La pagina  FB https://www.facebook.com/search/top/?q=cosi%20per%20caso%20-%20dramma%20olocausto.

link EVENTO (utile anche per le prenotazioni ) https://www.facebook.com/events/1906860892675242/

Cast
Marta piccola: Gloria Luce Chinellato

Marta adulta: Valeria Mafera Ida: Alessandra Vagnoli
Giacomo: Manfredi Gelmetti  
Ufficiale SS: Cristiano D’Alterio
Luci e fonia : Enrico Marcacci  
Regia: Angelita Puliafito

sanremofestivalcafè

SUCCESSO PER IL “SAN REMO FESTIVAL CAFÈ”: PIROZZI, CUCUZZA, MAGALLI, MINGHI, RADIO GLOBO E TANTI ALTRI AL TEATRO GHIONE

Una serata da incorniciare, dedicata alla musica, al sociale, alla solidarietà e al Natale. Con tanti ospiti autorevoli del mondo dello spettacolo, del red carpet, delle istituzioni e della cultura. E una location affascinante, piena di affetto e amore. Si è rivelato a tutti gli effetti un successo la manifestazione canora “San Remo Festival Cafè”, che ieri 6 dicembre ha fatto tappa al teatro Ghione di Roma, organizzata da Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni. Una serata speciale per dare una possibilità ai giovani talenti della musica di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne. E, non è un caso, che a conquistare il primo posto della critica sia stata la brava Sara Scognamiglio, mentre il secondo classificato “Premio della Critica” è andato a Valentino Bianconi: a guidare la giuria il grande Amedeo Minghi. Ma il San Remo Festival Cafè non è stato solo musica. Momento importante della serata, infatti, anche i riconoscimenti per le eccellenze del territorio: personaggi che nel 2017 hanno operato in maniera pulita, trasparente, a tutela dei più deboli e a favore del bene comune. I ragazzi del Morning Show di Radio Globo, Federica Lenzini , Mauro Valentini , Claudio Alicandri, Giancarlo Magalli, Gianfranco Rotondi, Pietro Orlandi, Pino Natale, Carlo Taormina, Marisa Cervia,  Luana Zaratti, Sara Vargetto, Azzurra Perugini, Michele Cucuzza, Domenico Alessio, Adriano Palozzi, Emilio Orlando, Carmelo Perugia, Gabriele Guidi, Fabrizio Mastrorosato (trasmissione Istituzioni e cittadini), Giuseppe Sartirana.

Veramente tanti gli ospiti di grido, premiati dall’attrice e madrina della serata, Elena Starace, e dal presidente di Assotutela, Michel Maritato. Standing ovation, in particolare, per il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, “che ha raccontato i giorni difficili del terremoto e ha testimoniato il coraggio di un popolo, voglioso di risorgere e ripartire. Un momento di grande emozione”, ha sottolineato il presidente Maritato. Insomma, un  grande successo di partecipazione per il San Remo Festival Cafè, per il quale non poteva non esserci una giuria, dei presentatori e degli ospiti d’eccezione: il Maestro Minghi, infatti, è stato coadiuvato da Paolo Audino, Stefano Borgia, Fabio Martini, Annibale Grasso, Massimo M Di Muro, e Gianni Testa, mentre gli egregi conduttori della serata sono stati Fabio Camillacci, Tilly Fede e il maestro David Pironaci. A salire sul palco anche celebri professionisti come Roxy (da Made in Sud), Akira Manera, Alamo, e Carol Maritato, voce ufficiale dell’edizione di San Remo Festival Cafè. Il concorso ha visto il patrocinio del Consiglio regionale del Lazio, Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl E #Differevent, e Why not. Appuntamento al prossimo anno.

carol

SAN REMO FESTIVAL CAFE’, CAROL MARITATO OSPITE D’ONORE

Personaggi del red carpet, istituzioni, associazioni ma soprattutto tanta musica e una giuria da paura. Tutto questo per la serata speciale del San Remo Festival Cafè, fissata per il 6 dicembre al Teatro Ghione a partire dalla matinèe delle ore 10, che culminerà con la serata d’onore, dalle ore 20.30, con tappa di selezione presieduta dal grande Amedeo Minghi, e con le attribuzioni dei premi eccellenza. Una serata unica ispirata al Natale e dedicata a combattere la violenza sulle donne. Presente tra gli ospiti d’onore – e non poteva essere altrimenti visto il feeling artistico con la celebre manifestazione canora – ci sarà anche Carol Maritato, bella e giovane cantante che con le sue canzoni sta ottenendo tantissimo successo sul palcoscenico e sul web. Consacrata alla fama con il singolo “Di te non avrò pietà”, Carol vanta già numerose esperienze: una partecipazione al Cantagiro, dove ha vinto la maglia rosa 2015 premiata da Alessandro Greco, e altre importanti performance nel panorama artistico italiano. Carol Maritato, una promessa destinata al successo, che si esibirà sul palcoscenico del San Remo Festival Cafè.

amedeo-minghi1

SAN REMO FESTIVAL CAFE’, IL MAESTRO AMEDEO MINGHI PRESIDENTE DELLA GIURIA

Giornata eccezionale per l’importante premio San Remo Festival Cafè, il 6 dicembre al Teatro Ghione a partire dalla matinèe delle ore 10, che culminerà con la serata d’onore, dalle ore 20.30, con tappa di selezione presieduta dal grande Amedeo Minghi, e con le attribuzioni dei premi eccellenza. Una serata unica ispirata al Natale e dedicata a combattere la violenza sulle donne. Ma andiamo nel dettaglio di una giornata in cui il San Remo Festival Cafè “invade” il Teatro Ghione sin dalle 10 con una tappa di selezione dei talenti canori in “matinèe” per giovani artisti provenienti da varie regioni d’Italia ed i cui vincitori avranno la possibilità di esibirsi nella serale dinanzi al grande Maestro Minghi. Minghi, infatti, sarà l’attesissimo presidente di giuria, coadiuvato da Paolo Audino, Stefano Borgia, Fabio Martini, Annibale Grasso e Gianni Testa: “Sarà un modo di festeggiare l’inizio delle festività natalizie, una grande serata di galà dedicata alla musica e alla solidarietà, in occasione della quale – sottolinea ai nostri microfoni Amedeo Minghi – una quindicina di ragazzi si esibiranno di fronte a una giuria che avrò il piacere di presiedere. Vi invito dunque a venire al teatro Ghione per assistere una serata davvero speciale. Non mancate”. Ricordiamo che il concorso, che ha già interessato diverse regioni italiane, è organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai giovani talenti di potersi esprimere. Tantissimi gli ospiti del mondo dello spettacolo, del red carpet e della musica, attesi al teatro Ghione.

Marco Montini

despacito

DESPACITO/ A Cinecittà World il primo dicembre l’unica tappa italiana di Luis Fonsi, autore della hit dell’estate

di Marco Valerio

Cinepanettoni? Non proprio. Quest’anno però il più bel film di Natale si gira a Cinecittà World. Dopo il lungo weekend di Halloween che ha registrato oltre 20.000 ingressi, il Parco Divertimenti del Cinema e della Tv di Roma propone una nuova grande sorpresa ai suoi visitatori: l’apertura straordinaria dall’8 dicembre al 7 gennaio 2018. Previsto un ricco cartellone di eventi e anteprime. Cinecittà World infatti grazie alle 16 attrazioni al coperto e ai numerosi spettacoli nei teatri, sarà accogliente con qualsiasi clima o temperatura; anche nei giorni più freddi sarà possibile divertirsi e respirare la calda atmosfera natalizia, con i set addobbati e impreziositi dei colori tipici del Natale: rosso, bianco ed oro. Continue reading…

elenastarace

L’INTERVISTA – Da Gomorra a San Remo Festival Cafè, Elena Starace si racconta

Elena Starace, attrice giovane, bellissima, di grande talento.

Ci racconti in breve  la tua carriera artistica?

“Ti ringrazio per i complimenti Marco, davvero gentile. Dunque, ho iniziato a recitare da bambina e ho avuto una formazione prevalentemente teatrale.  La televisione è arrivata all’età di 22 anni grazie a un provino vinto per la serie tv di Canale5 Benvenuti a Tavola, esperienza che mi ha permesso di conoscere il mezzo cinematografico, il mondo dell’audiovisivo e soprattutto mi ha permesso di fare la conoscenza di grandi persone, di veri professionisti dai quali imparare tanto. Dopo due serie sono arrivate altri provini, altre occasioni lavorative, ruoli diversi con cui è stato appassionante confrontarmi e mettermi alla prova”.

Ti abbiamo apprezzato in Gomorra. Che esperienza è stata?

“Gomorra è, lavorativamente parlando, un’onda enorme che ti travolge ed entusiasma con la sua potenza mediatica, contenutistica, tecnica e umana. Sono stata bene, mi sono divertita e porterò sempre nel cuore molti dei momenti vissuti su quel set”.

Cosa bolle in pentola adesso per te?

“Il mio prossimo impegno come attrice sarà per la serie tv Rai “L’Allieva2″ in cui sarò presente in un episodio con un personaggio intenso e coraggioso”.

Il 6 dicembre sarai madrina d eccezione all’evento musicale e benefico del Sanremo festival cafè. Cosa puoi dirci al riguardo?

“Sarà una serata densa di emozioni e di talento ma anche di impegno sociale e conoscitivo. Avremo ospiti che ci faranno dono delle loro storie, belle, drammatiche ma soprattutto coraggiose. La musica, la solidarietà, l’ascolto, saranno le braccia in cui accoglieremo il pubblico che sceglierà di partecipare. Giuria d’eccellenza, organizzatori impeccabili, la splendida cornice del Teatro Ghione. Vi aspettiamo!”

Marco Montini

 

(SPONSOR UFFICIALE EVENTO 6 DICEMBRE DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’ E’ LOOK TOTAL BRAND)

halloween

CINECITTA’ WORLD FESTEGGIA HALLOWEEN/ Tanto cinema horror, zucche e mostri di ogni tipo: vampiri, streghe, cannibali, zombie

di Marco Valerio

Cinecittà World, il Parco divertimenti del Cinema e della Tv di Roma, festeggia Halloween. Ricco il calendario degli eventi: sabato 28 è di scena l’Halloween Tuning Fest, raduno con oltre 600 auto: i più temerari in cerca di adrenalina potranno provare l’ebbrezza di una guida spericolata al fianco di esperti piloti, mentre tutti potranno assistere alla maratona di Fast & Furious dalle 16 al Teatro 4. Domenica 29 sarà la volta de l’Oscar della Danza, un grande evento dedicato ai nuovi talenti della danza italiana, presentato da Rossella Brescia e Pino Strabioli e con la direzione artistica del coreografo Luciano Cannito. Continue reading…