Cinema e Teatro

Veronica Pace - Sentimento locandina

Questa sera alle 21, a Pescara, Veronica Pace porta il suo Sentimento

Questa sera alle 21, per la prima volta a Pescara, l’attrice e regista di Chieti Veronica Pace porta il suo Sentimento.

Dopo il successo della prima nazionale a settembre, l’associazione teatrale “Shakespeare in Converse” presenta per la prima volta a Pescara “Sentimento”, uno spettacolo scritto e diretto da Veronica Pace.

In scena i 40 ragazzi che la stessa Veronica ha formato nel corso dei laboratori intensivi che cura da anni, e che hanno portato alla formazione di questa associazione che non ha uguali in Italia.

Shakespeare in Converse ha già alle spalle nove spettacoli: dalla prosa di ricerca ai classici del teatro shakesperiano, passando per quello impegnato socialmente.

L’appuntamento con Sentimento è per mercoledì 16 gennaio alle 21 al teatro Circus di Pescara.

I biglietti costano 10 euro (secondo settore) e 15 euro (primo settore) e sono disponibili esclusivamente sul circuito Ciaotickets (https://www.ciaotickets.com/evento/sentimento-0) e nei rivenditori Ciaotickets autorizzati (tra Pescara e Chieti ce ne sono tantissimi).

Non saranno invece in vendita la sera dello show al Circus.

Sentimento è il frutto di un anno di intenso lavoro, di una ricerca sul campo che ha portato la regista a trascorrere un intero inverno alle Isole Eolie in barca con i pescatori, per immergersi completamente nella loro cultura e nelle loro tradizioni. Non a caso, i personaggi portano tutti i nomi dei cittadini eoliani che l’hanno accolta, contribuendo con le loro narrazioni e ricordi alla stesura di questo copione inedito. Sentimento è uno spettacolo dall’impatto visivo molto forte, dal sapore cinematografico; è un’“arte della rievocazione” che nonostante l’avanzare dell’età non si è mai affievolita, non può spegnersi. Uno sguardo emozionato e struggente sull’infinità del mare e gli abissi dell’anima.

Un gioco di specchi.

È la storia di Ennio (la voce narrante), un vecchio pescatore che racconta favole alla nipotina e così facendo ripercorre tutta la sua vita, un’esistenza costellata di avventure e solitudine.

Un racconto sul tempo che passa, sull’attesa e sulla libertà.

È un mix di dialoghi, “quadri” narrativi e coreografie, scene di massa e altre più intime.

Fil rouge, la voce over dell’anzianissimo uomo di mare (eccezionalmente prestata dal leggendario attore e doppiatore Elio Zamuto) e una colonna sonora variegata che spazia da brani classici a gemme come i canti tradizionali corsi.

Veronica Pace è un’attrice, regista e autrice teatrale.

Si è formata al Dams di Bologna. Ha lavorato, tra gli altri, con Spike Lee, Pupi Avati, Pippo Del Bono e Arnoldo Foà.

Il teatro classico e la ricerca sono le sue Muse: è stata  così Medea per la regia di Musati, Kamala per il Living Theatre di New York e co-protagonista in “Storie di Uomini e Dei”, andato in scena ai Mercati di Traiano. Ha sempre continuato ad aggiornarsi e perfezionarsi incessantemente, seguendo numerosi workshop e theatre lab, specialmente negli Stati Uniti.

La sua modernissima #Antigone è stata selezionata alla XXIII edizione del Festival internazionale del Teatro Classico dei Giovani a Siracusa.

Tra i suoi nuovi progetti in preparazione, spicca Anna dei Miracoli di Gibson, in cui vestirà il doppio ruolo di regista e attrice.

Qui di seguito i link dei trailer dello spettacolo:

CRISTIANO D’ALTERIO UN ATTORE SERIO E FACETO BREVE INTERVISTA

home banking

Intervista a Cristiano D’Alterio Abbiamo già avuto modo di seguirlo in diverse occasioni e quale miglior momento di un caffè per avere un po’ di novità sulla sua incessante attività. Ciao Cristiano, ti seguiamo oramai abitualmente, ti abbiamo seguito in passato in ruoli drammatici (tra cui l’ufficiale delle S.S. nel dramma sulla shoah “Così per caso”) ma ultimamente ti abbiamo visto nella tua vena comica per lo spettacolo al Teatro Petrolini, che sensazioni ti ha lasciato?: “Ciao a te ed a tutti i lettori. Ti riferisci a  “La fu madre di madame”, con la regia di Paola Bucchi. Beh è stata una commedia che ha fatto molto divertire sia noi della compagnia sia il pubblico che  ci ha dato belle soddisfazioni anche  a livello numerico. E’ stata la prima volta che questo copione è stato presentato tradotto ed adattato in italiano e lavorare con Paola Bucchi è stato un vero piacere. Quindi direi che questo spettacolo mi ha lasciato tanta voglia di continuare a stare sulle tavole del teatro e di comunicare in maniera diretta e de visu con il pubblico”. Eh già perché tu non ti fermi al rapporto diretto con il pubblico teatrale ma stai facendo anche tv in una serie dal tema alquanto curioso: “Si parliamo di Home Banking ed anche questo è un progetto che ci sta dando delle belle soddisfazioni. E’ una series sull’educazione finanziaria (avete capito bene) con la sceneggiatura di Igor Maltagliati, prodotta dalla Tetraktys di Ennio Pontis e da Orizzonti Tv che la manda in onda sul suo canale oltre che su Lazio Tv, canale 12. Siamo già arrivati a metà programmazione è sta avendo un bel successo. La tematica è molto attuale, oltre ad essere un argomento che preme tutti visto anche il difficile periodo economico a livello nazionale e non solo. Parliamo dell’economia spicciola, quella di tutti i giorni: le assicurazioni sulla vita, il mutuo, la programmazione delle spese insomma problemi di vita quotidiana di un gruppo di persone “spinti” alla convivenza.

Ovviamente il tutto è stato reso, anche grazie alla regia di Marianna Adamo, in chiave comica creando tutta una serie di scenette in realtà molto vicine a ciò che avviene nelle quattro mura familiari.”. Tu che personaggio interpreti?: “Federico lo squattrinato stralunato che crea problemi al gruppo con il suo modo di interpretare il lavoro e la vita … beh diciamo un po’ leggiero (e ride…). Ogni personaggio della series è stato costruito in maniera che sia “provocatore” delle discussioni formative sulle argomentazioni della puntata. E’ stato creato un gruppo, alcuni ci conoscevamo già, molto coeso e che ha creduto nella finalità del progetto: non è stato solo lavorare ma, tutto il cast, siamo andati oltre” . In cosa ti vedremo prossimamente? In un personaggio serio o in uno faceto?: “Ci sono delle novità all’orizzonte e probabilmente mi vedrete in entrambe le vesti. Questo è uno degli aspetti più belli dell’essere un attore ed interpretare personaggi diversi tra di loro in situazioni diverse … una specie di viaggio anche all’interno di se”. Ci salutiamo con la consapevolezza che ci riaggiorneremo presto e che questo bravo artista ci riserberà altre gradite sorprese.

Per seguirlo profilo facebook https://www.facebook.com/cristiano.ciakmotors

Sara Lauricella

Borgate dal vivo

Riparte con Enrico Lo Verso dal 23 novembre la stagione teatrale al Fassino di Avigliana

Da novembre a giugno, una lunghissima stagione teatrale condita di grandi nomi, preziose collaborazioni e un’offerta multidisciplinare per tutti.

La gestione e la direzione artistica sarà affidata a Revejo,  che proprio ad Avigliana ha portato negli ultimi due anni grandi nomi all’interno del  festival Borgate dal vivo. Così, dopo Elio Germano, Guido Catalano e Giuseppe Cederna, ecco un progetto che porterà in tutto ad Avigliana ben 21 spettacoli.

Spettacoli pensati in forte relazione con il territorio e con una coerenza di temi che possa portare gli spettatori a una riflessione sull’uomo e sulla società moderna, con unno sguardo al recente passato e uno proiettato sul futuro. Non manca nemmeno una certa continuità con il passato, con Piccola Compagnia della Magnolia presente in cartellone.

Sette i serali in programmazione. Si parte venerdì 23 novembre con un grande interprete del cinema italiano, Enrico Lo Verso, recentemente al cinema nelle sale nei panni di Michelangelo. L’affascinante attore aprirà la stagione con la sua interpretazione di “Uno Nessuno Centomila”. È noto il legame di Pirandello con il nostro territorio e il lavoro di Lo Verso sta ottenendo successi e riconoscimenti in tutta Italia.

A gennaio Chiara Buratti sarà in scena  con “L’ultimo giorno di Sole”, con testi e musiche dell’indimenticato Giorgio Faletti.

A febbraio Simone Cristicchi porterà in scena per la prima volta in Piemonte “Esodo”, un racconto per voce, parole e immagini, di una storia del nostro paese.

Chiusura con il multi premiato spettacolo “W la mafia”, della compagnia siciliana Prima Quinta.

Il teatro per la stagione 2018/2019 farà parte di una prestigiosa rete, insieme a Rivoli Musica e Balletto Teatro Torino, che porteranno ad Avigliana alcuni dei loro spettacoli.

A completare la proposta 4 appuntamenti per le famiglie che saranno come sempre la domenica pomeriggio dedicati ai più piccoli con protagonisti amati da tutti: da Babbo Natale alla Pimpa, passando per la Gabbianella e il Gatto e il Mago si Oz.

Non mancheranno 5 mattinate dedicate alle scuole di ogni ordine e grado.

Il neo direttore artistico Alberto Milesi presenta così la stagione del Fassino: “Abbiamo voluto dare spazio alle storie. Storie di uomini. Storie capaci  di insegnarci qualcosa. Con uno sguardo attento al nostro tempo e un legame forte con questo territorio. C’è spazio per i più piccoli e per le loro famiglie, con spettacoli pensati per divertire e avvicinare tutti al teatro. Quattro pomeriggi per stare insieme vivendo avventure bellissime. L’offerta per le scuole vuole mostrare ai ragazzi un teatro affascinante e capace di far maturare nuove riflessioni sulle quali ragionare insieme”.

Per info e prenotazioni: info@borgatedalvivo.it , www.borgatedalvivo.it

La Fu Madre di Madame in scena al Teatro Petrolini

loc la fu madre di madame

 

LA FU MADRE DI MADAME

Dal 25 al 28 ottobre

TEATRO PETROLINI

ROMA

COMMEDIA IN ATTO UNICO

 

Dal 25 al 28 ottobre  (con doppia replica sabato e domenica alle ore 17,30 e 21,00) andrà in scena nello storico Teatro Petrolini di Roma “ La fu madre di madame ”, di Georges Feydeau, con la regia di Pier Paola Bucchi ed è presentata da PPB + CMS. La commedia, un divertente atto unico di circa un’ora, verrà rappresentata per la prima volta in italiano grazie alla traduzione ed all’adattamento fatto da Claudia Maitan De Seta;  la trama è molto attuale e  divertente e la regia ha scelto una dinamica teatrale vivace e movimentatata.

Protagonisti una coppia litigiosa (Yvonne, interpretata in alternanza da Selena Bellussi e Nadia Monaco, e Lucien, interpretato da Cristiano D’Alterio), Dolores, una governante sui generis a servizio nella casa (un cameo interpretativo della regista P.P. Bucchi)  che, complice anche l’arrivo di un maldestro Valletto (interpretato da Ganpiero Cavalluzzi), con pungente ironia metterà in evidenza vezzi, follie e bassezze familiari attuali ora  come allora.

Scena e costumi Anna Addamiano, acconciature Emo, sartoria Mariella Di Paolo, luci Federico Riva, datore luci Enrico Marcacci.

Regista della commedia è Pier Paola Bucchi , straordinaria attrice che, scoperta da Lina Wertmuller che la diresse ne “Il giornalino di Gian Burrasca”, vanta una lunga e prestigiosa carriera come attrice, ballerina, autrice e regista, lavorando con personaggi del calibro di E. Morricone, E. Giannini, F. Fellini, R. Rascel, V. Salemme, F. Pannofino, solo per citarne alcuni.

Per info e prenotazioni Teatro Petrolini, via Rubattino n. 5, tel. 06 57 57 488

Sara Lauricella

AUGURI ENIO DROVANDI: SORRIDENTE E FELICE ALLA FESTA DELLA VITA 2018 CIRCONDATO DA VIP E DAGLI AMICI CARI.

enio1

Il 6 Ottobre si è svolta a Roma la nota “festa della vita” anche detta “compleanno della vita”. Da ben 29 anni consecutivi Enio Drovandi, popolare attore e regista di film cult, festeggia la sua seconda data di nascita. L’artista pistoiese, infatti, fu vittima di un gravissimo incidente stradale automobilistico il 6 Ottobre del 1989.

enioripaetc

Uscito in modo incomprensibile dalla morte, decise di festeggiare con un omaggio…Alla vita. Si tratta attualmente di una festa-evento unico al mondo e testate prestigiose quali il londinese Times o lo spagnolo El Pais, hanno riportato la notizia, catalogandola come una vera e propria esclusiva italiana. Infatti, in nessuna parte del mondo esiste un simile festeggiamento che richiama ogni anno centinaia di persone da tutta Italia, uniti a festeggiare…L’esistenza.

eniotorta

Tra i personaggi Vip che hanno preso parte alla festa negli anni passati ricordiamo: Raul Bova, Nino Frassica, Sebastiano Somma, Pino Insegno, Maurizio Mattioli, Maurizio Battista, Andrea Roncato, Rossella Izzo, Annalisa Minetti, Marina Suma, Laura Antonelli, Karina Huff, Paolo Conticini, Enzo De Caro e tanti altri.

eniofabriLM

Molti personaggi dello spettacolo, attori, registi, fotografi, imprenditori romani, modelle, influencers erano presenti all’edizione di quest’anno: Nadia Bengala, Toni Santagata, Antonella Ponziani, Amedeo Goria, Luca Muccichini, Fabrizio La Monaca, Isabell Di Rienzo, Vincenzo De Carlo, Michelle Morell e Giancarlo Fiori.

enioIsa

Durante la serata, nella quale era richiesto abito elegante, Drovandi, insieme a regista Alivernini, ha voluto omaggiare la memoria di Gigi Sabani con una scultura marmorea, cosi come riconoscimenti sono andati all’editore Gio’ di Giorgio, al manager Mariano Sartorelli e all’attore Gianni Franco. La festa della vita è di fatto un’eccellenza tutta ed esclusivamente italiana; un po’ come la pizza, il parmigiano, la moda di Armani o Valentino…E allora Buon compleanno caro Enio per i tuoi nuovi….29 anni!

Acido: violenza ed amore al Teatro Petrolini con Eleonora Manara

ELEONORAdal 30 novembre al 2 dicembre

ACIDO

di

Enza Li Gioi

Regia

Margarita Smirnova

Scene e costumi  : Alexandros Mars

con

Eleonora Manara

Un monologo sulla violenza sulle donne intenso ed attuale scritto da una donna, Enza Li Gioi, ed interpretato dall’appassionata Eleonora Manara, per la regia di Margarita Smirnova. Un cast di grandi donne e forti personalità per raccontarci una storia senza mezze misure. Una storia di vita che sta diventando, ahimè, sempre più quotidiana: femminicidio e violenza di genere. Togliere la bellezza ad una donna è un po’ come toglierle parte della sua anima, depredarla della sua essenza, tentare di toglierle parte della sua personalità … almeno che LEI… C’è amore in un rapporto in cui c’è violenza? Possono coesistere due aspetti così diversi e quasi opposti? Quante domande … ma ci saranno mai risposte?

Uno spettacolo la cui presentazione al pubblico cade proprio nella settimana dedicata alla non violenza sulla donna. Uno spettacolo profondo e lacerante che porta in se il seme della speranza, della rivalsa, della forza. Con le scene ed i costumi di Alexandros Mars, nella storica cornice del Teatro Petrolini, via Rubattino 5 a Roma … da non perdere, per le donne e per gli uomini.

Breve sinossi:

LEI è ricoverata in una clinica e pensa e riflette prima dell’operazione per la ricostruzione del suo volto. Un viso che porta la storia della sua vita e la storia di tante donne. Una parte del suo volto non c’è più perché LUI gliel’ha distrutta. LEI e LUI erano stati una coppia per molti anni ma LUI, già sempre infedele, la lascia per una nuova storia. LEI prova a rifarsi una vita con un altro uomo ma LUI, pur essendo ormai un ex e pur avendo messo su un’altra famiglia, rimane possessivamente ed ossessivamente attaccato a LEI fino a giungere alla violenza. LEI dal suo letto di ricovero ripercorre la sua vita e pensa alla sua condizione, alla condizione di tutte le donne, alle donne di sempre, alle donne di altri secoli, a quelle delle narrazioni. Ed il suo pensiero la porterà ad una decisione estrema ed insolita.

Per info e prenotazione posti

Evento facebook

https://www.facebook.com/events/1089462514561142/?notif_t=plan_user_invited&notif_id=1537276250615246

sito teatro Petrolini

http://www.teatropetrolini.com/405-acido-di-enza-li-gioi-regia-maria-carolina-salome-scene-e-costumi-alexandros-mars-con-eleonora-manara.html?eprivacy=1

Profilo fb Eleonora Manara: https://www.facebook.com/eleonora8manara836

Ufficio Stampa

#differevent – differevent@gmail.com

video-promotion

Settembre e… Video promozioni in arrivo: a tu per tu con il web manager Stefano Chelli

Al giorno d’oggi non è semplice scegliere la strada giusta per promuovere videoclip musicali, renderli virali in rete. Oggi siamo in compagnia di Stefano Chelli, titolare della web agency SITI WEB, che ci spiega qual è la sua strategia per farli conoscere all’immenso pubblico del web, nonché ai professionisti del settore. Continue reading…