Articoli di Roberta

Una modalità “rivoluzionaria” per diagnosticare le occlusioni delle vie lacrimali

Roma, maggio 2019 – Il reparto di Radiologia dell’Ospedale San Carlo di Nancy nei primi mesi del 2019 si è dotato di un nuovo tipo di esame mininvasivo, la TC Revolution, una TAC con tecnologia diagnostica d’avanguardia che si svolge in tempi brevi e permette di ottenere immagini di alta qualità.

La tomografia computerizzata più avanzata ha portato ad ampliare i campi di applicazione della stessa: ad oggi i casi ai quali questa tecnica è applicabile includono anche l’oculistica, in particolar modo per la diagnosi delle patologie steno-occlusive delle vie lacrimali.

 

Il Dott. Massimiliano Sperandio, responsabile dell’Unità di Diagnostica dell’ospedale romano spiega che: È fondamentale sottolineare anche che la TC Revolution acquisisce in maniera estremamente rapida le immagini e riduce fino al 50%, quando necessario, la quantità di mezzo di contrasto somministrata. Gli eventuali rischi legati all’esame radiologico sono quindi inferiori rispetto allo standard e possiamo iniziare a parlare di prevenzione in diversi campi medici

 

Come sottolinea il dott. Scipione Rossi, responsabile dell’Unità Operativa di Oculistica all’Ospedale San Carlo di Nancy: “La TC Revolution è in grado di indagare aree piccolissime con una tecnologia ottimale per lo studio della patologia delle vie lacrimali e ha un minimo utilizzo di radiazioni ionizzanti (ossia i Raggi X), aspetto molto significativo per il paziente oculistico perché diminuisce infatti il rischio di cataratta”.

 

Anche la Dacrio TAC, un esame diagnostico che permette di studiare le patologie delle vie lacrimali, può essere effettuato grazie alla TC Revolution. Le vie lacrimali sono microtubi che vanno dalle palpebre alle fosse nasali e permettono alle lacrime di defluire; in caso di otturazione dei microtubi il paziente può soffrire di una eccessiva lacrimazione e grazie alla Dacrio TAC questa problematica può essere prevenuta e curata.

 

La patologia occlusiva delle vie lacrimali ha diverse cause, che spaziano dagli eventi traumatici alle malattie infiammatorie – spiega il dott. Rossi. – Anche alcune forme tumorali al viso possono ostruire i dotti. Per eseguire una corretta terapia, ed individuare la metodica chirurgica o parachirurgica più idonea per risolvere queste patologie, è necessario sapere dove si è verificata l’ostruzione grazie all’esame di Dacrio TAC. Si inietta quindi un liquido di contrasto nelle vie lacrimali, tramite incannulazione dalla palpebra, e si eseguono le giuste scansioni per verificare l’occlusione”.

 

Altre patologie importanti a livello oculistico diagnosticabili grazie all’utilizzo della TC Revolution sono le patologie infiammatorie dell’orbita, come la malattia di Basedow, delle quali grazie a questa tecnica è possibile verificarne lo stato anatomico dei muscoli oculari e in generale dei componenti dell’orbita.

 

Santa Rita da Cascia Hospital entra a far parte di GVM Care & Research

Roma, maggio 2019 – La casa di cura Santa Rita da Cascia entra a far parte di GVM Care & Research, Gruppo ospedaliero italiano con sede a Lugo (RA) e presente in 10 regioni su territorio nazionale. Dopo Ospedale San Carlo di Nancy, Villa Tiberia Hospital e ICC – Istituto Clinico Casalpalocco, il Gruppo presieduto da Ettore Sansavini controlla la storica casa di cura romana oggi Santa Rita da Cascia Hospital. La struttura polispecialistica, accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, si conferma così un punto di riferimento nel cuore del quartiere Prati di Roma.

 

Santa Rita da Cascia Hospital, nota a Roma per le cure nell’ambito della medicina riabilitativa da oltre 20 anni, con GVM Care & Research ha aggiunto alcune specialità che completano le attività rivolte al paziente, anche anziano, che viene seguito in tutte le sue esigenze di diagnosi, cura e riabilitazione.

La medicina riabilitativa a Santa Rita da Cascia Hospital, si sviluppa infatti sia in ambito neurologico sia ortopedico. Il reparto di Riabilitazione neuromotoria è specializzato nel trattare pazienti affetti da disabilità complesse di tipo fisico, psichico e sensoriale, derivanti da patologie o traumi a carico del sistema nervoso centrale e periferico e a malattie muscolari, come ictus, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica (SLA), Alzheimer e Parkinson, tumori cerebrali e patologie neurologiche complesse.

Un’équipe multidisciplinare di specialisti crea e segue il paziente con il Piano Riabilitativo Individuale, in cui sono previste diverse terapie tra cui la fisiokinesiterapia, per riabituare il corpo al movimento attivo e passivo, la terapia occupazionale, per il recupero e il mantenimento delle abilità utili alla vita quotidiana e la logopedia. A seconda delle esigenze si interviene anche con altre attività a supporto: la specialità di Psicologia è attiva con un servizio a sostegno del paziente per favorire una migliore relazione con l’équipe medico-sanitaria, contribuendo al benessere psicofisico della persona; la riabilitazione cognitiva aiuta a recuperare e sviluppare le abilità perse a causa della patologia; l’unità di Neurologia è studiata per chi necessita di una degenza in una struttura ad hoc e permette agli specialisti di seguire i pazienti con terapie chimico-farmacologiche e nella riabilitazione neurologica in palestra.

 

L’esperienza e il know-how dei medici di GVM Care & Research ha permesso un ampliamento delle specialità ambulatoriali e di ricovero a Santa Rita da Cascia Hospital, introducendo unità operative per la cura del paziente a 360°, improntata alla prevenzione e alla riabilitazione.

L’Ortopedia dell’ospedale romano attua visite e consulti specialistici volti a prevenire, diagnosticare e trattare le patologie congenite, degenerative legate all’età e traumatiche dell’apparato locomotore.

L’ambulatorio di Ginecologia segue le pazienti in tutte le fasi di vita, dalle prime visite ginecologiche agli esami di approfondimento in età adulta.

Visite e consulti specialistici anche per la Cardiologia, con la possibilità di effettuare esami strumentali per la diagnosi delle patologie cardiovascolari.

In questi tre ambiti, un’importante attività di prevenzione è attuata grazie ai check up: Check Up Cuore e Vasi per la prevenzione in ambito cardiologico, Check Up Donna in ambito Ginecologico e Check Up ortopedici, tutti eseguiti in ambulatorio dai medici della struttura, a cui si aggiunge anche il Check Up Fisiatrico, dedicato alla prevenzione di patologie fisiche, cognitive e neurologiche che potrebbero provocare una condizione di disabilità a carico dell’apparato osteoarticolare e motorio.

 

Infine, Santa Rita da Cascia Hospital è collegata anche all’Ospedale San Carlo di Nancy di Roma, al quale si affianca per prestazioni di Alta Specialità, e alla residenza Beata Vergine del Rosario, struttura per persone anziane a carattere socio-assistenziale, per la quale Santa Rita da Cascia Hospital è struttura di riferimento per visite ed esami.

IL GUARDAROBA DI STAGIONE

L’estate è alle porte (o almeno si spera) e noi vere fashioniste ci prepariamo al suo arrivo con i migliori look da sfoggiare sia in spiaggia che in città…rigorosamente sorseggiando un Margarita!
La scorsa estate si è parlato molto di asimmetrico, animalier, frange e piume, che hanno continuato a riproporsi anche tra le tendenze dello scorso inverno, ma l’estate che sta per arrivare cosa ci imporrà? Di cosa avremo smisuratamente bisogno nel nostro guardaroba? Quali saranno i capi a cui non potremo dire di no “costi quel che costi”!?
Le tendenze spesso si ripetono, ma mai nello stesso modo (d’altronde sarebbe un po’ come andare a due party diversi con un abito identico!).
Il Pizzo San Gallo sta incominciando, come ogni anno, a dominare tutte le vetrine. Dalla gonna al crop top, fresco, elegante e leggero, un candido capo realizzato con questo ricercatissimo tessuto non può assolutamente mancare tra i capi must have dell’estate.
Alcune delle tendenze della scorsa estate si stanno riproponendo nelle vetrine e nei nostri guardaroba anche in questa stagione.
Meritevoli di nota sono l’animalier, rivisitato con basi dai colori vivaci come il rosso o i toni fluo e le piume (eco) di struzzo, che continuano a dominare la scena applicate su crop top e vestitini midi decorati anche con luccicanti paillettes.
Se vi state chiedendo quale sarà la tendenza da non perdere per le scottanti giornate da passare in spiaggia, in barca o magari per una romantica passeggiata notturna in riva al mare la risposta è semplicissima: uncinetto, crochet e macramè. Bikini, borse, abiti, accessori di ogni tipo realizzati con cura grazie all’utilizzo di queste tecniche saranno sempre con voi durante questa caliente estate!

R.M.