Articoli di Marco Vittoria

Sono Marco Vittoria, futuro architetto con l’hobby della scrittura. Appassionatissimo di musica, cinema ed arte, con una predilezione verso tutto ciò che riguarda gli anni ottanta e la pop art.
dav

Presentata la “Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese” a Guardiagrele (Ch)

E’ stata presentata presso la sede del Consiglio Regionale in piazza Unione a Pescara la 48esima edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese.

Alla presenza dell’assessore Silvio Paolucci, del presidente dell’Ente Mostra Gianfranco Marsibilio, del sindaco di Guardiagrele Simone Dal Pozzo, della curatrice della mostra Silvia Moretta e del responsabile del Dipartimento Design dell’UED Angelo Bucci, è stato illustrato il ricchissimo programma dell’iniziativa che si terrà dal 1° al 26 agosto, al Palazzo dell’Artigiano in via Roma a Guardiagrele.

“Quest’anno avremo 36 iniziative diverse in 26 giorni – ha spiegato il presidente dell’Ente Mostra Gianfranco Marsibiliola mostra si afferma sempre di più a livello nazionale ed è  stata inserita nella Legge Finanziaria della Regione Abruzzo e potrà godere di un sostentamento triennale pari a 80mila euro l’anno. Questo è un grande risultato per l’ente e soprattutto per tutti gli artigiani abruzzesi”.

“L’artigianato – ha aggiunto l’assessore regionale Silvio Paoluccie con esso l’artigianato artistico, è una delle leve della nostra economia, per tale motivo si è deciso di sostenere una manifestazione che peraltro è espressione della promozione del territorio”.

L’evento, organizzato dall’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese con il patrocinio della Regione Abruzzo, Assessorato alle Attività Produttive, della Camera di Commercio Chieti-Pescara e del Comune di Guardiagrele, ha lo scopo di promuovere e valorizzare la produzione dei tesori artistici e artigianali abruzzesi attraverso una ricca esposizione delle eccellenze artigiane regionali.

Arazzi contemporanei dell’Arazzeria pennese, oreficeria, legno, pietra, ceramica, tombolo-ricamo-tessitura, vetro, ferro battuto, riciclo e grafica: questi saranno i settori in esposizione, curati da Silvia Moretta, critico d’arte e curatrice di eventi artistici di rilevanza internazionale che ha dichiarato: “L’esposizione nasce dalla volontà di creare curiosità e scoperta.Tutto si basa sull’idea della centralità e del labirinto.Lavorare  al fianco degli artigiani per me è stata un’occasione straordinaria: ho vissuto con loro momenti di grande ricchezza”.

Mentre la produzione industriale ha imboccato la strada dell’automazione e della robotizzazione l’artigiano governa il processo del produrre dall’ideazione all’esecuzione manuale dettate dalla passione, dall’amore, nel gusto per il proprio lavoro.

Risulta da tutta la sua vita, dalle esperienze accumulate fin dal tempo dell’apprendistato, e diviene un secondo lui stesso, un modo di essere che lo accompagna in tutta l’esistenza

Per vecchia tradizione, le botteghe artigianali sono sempre state nel cuore della città e dei paesi. Esiste, insomma, una fitta rete di relazioni sociali che lega l’artigiano alla sua comunità, di cui conosce ed interpreta gusti, tendenze, valori; con la quale ha continui scambi.

Ci sarà poi una sezione interamente dedicata al design, intitolata DesignLoci che, come  ha sottolineato Angelo Buccipone l’attenzione sull’importanza della formazione nel settore dell’artigianato.

Nei giorni della Mostra è previsto “Art(isan)s and Crafts”, un evento di sensibilizzazione e stimolo alla cultura artigianale artistica che vedrà la partecipazione di maestri artigiani locali e internazionali che lavoreranno sulla progettazione e realizzazione di elementi per la segnalazione della toponomastica di luoghi notevoli della città di Guardiagrele.

Saranno, inoltre,  esposti gioielli del Maestro Antonio Zulli.

Una particolare attenzione sarà riservata alla promozione dei prodotti  tipici culinari del territorio con “Artigianato e Sapori Summer”.

“A scuola con gli artigiani” sarà interamente dedicata ai bambini e ragazzi in età scolare che vorranno avvicinarsi alle attività di artigianato artistico.

La cerimonia di inaugurazione della Mostra, alla quale parteciperanno tra gli altri il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini e il sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali Gianluca Vacca, si terrà il 31 luglio 2018 alle ore 18.00 in largo Pignatari o al Cinema/Teatro Garden in caso di pioggia.

La Mostra sarà aperta tutti i giorni, dal 1° al 26 agosto,  dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 23.00.

 

.

locandina Street Food Time Sulmona

A Sulmona (Aq) arriva “Street Food Time”

A Sulmona (Aq) arriva “Street Food Time”.

Dopo lo strepitoso successo dell’appuntamento di Pescara che nello scorso fine settimana ha contato oltre 35mila presenze, Street  Food Time continua il suo tour in Abruzzo e fa tappa, per la prima volta, a Sulmona dal 6 all’8 luglio in Corso Ovidio.

Ad annunciarlo in conferenza stampa è stato il sindaco della città Annamaria Casini con la giunta comunale e gli organizzatori Barbara Lunelli e Manolo Demenego della Blunel.

La tappa sulmonese dell’iniziativa a carattere nazionale dedicata al cibo di strada di qualità, che gode del patrocinio del Comune di Sulmona, ha l’intento sia di creare momenti di aggregazione sociale che di portare in città visitatori che daranno vita ad un circolo virtuoso di cui si avvantaggeranno tutte le attività commerciali cittadine, attraverso la valorizzazione dell’artigianato di eccellenza.

Il festival ospiterà 15 food truck provenienti da ogni regione d’Italia e 3 birrifici artigianali.

I fornelli si accenderanno alle 12,00 (eccezion fatta per il primo giorno che prevede il taglio del nastro alle ore 18,00) e si spegneranno a tarda notte.

Food truck provenienti da ogni regione daranno vita a tre giornate davvero gourmet durante le quali l’Italia culinaria si incontrerà a Sulmona per deliziare tutti i palati, anche i più esigenti.

L’area del festival sarà la patria del cibo di qualità in cui gli alimenti della tradizione culinaria italiana saranno proposti in “versione street”.

I produttori del cibo di strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica.

Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere.

“Street Food Time” è un Festival interessante, stuzzicante, appetitoso, succulento, in cui il “savoir faire” italiano si innesca sulla cultura del prodotto, della terra, della storia.

Il tour di “Street Food Time” toccherà nel 2018 molte città italiane ed è felice di essere per la prima edizione a Sulmona.

Un appuntamento da non perdere, ricco di sapore, divertimento, intrattenimento, cultura.

L’evento inoltre sarà arricchito da appuntamenti musicali prestigiosi tra cui il concerto di Omar Pedrini che si terrà venerdì 6 luglio in Piazza XX Settembre e ogni sera da concerti di musica live.

L’ingresso è gratuito.

Di seguito un piccolo assaggio:

Hamburger di Scottona;

“Lampredotto”, Pappa al pomodoro, Trippa, “Ribollita”, Crostoni con fegatini, “Panzanella”, hamburger di chianina e cinta senese, polpette di chianina, punta di petto di chianina;

“Puccia” pontina farcita con straccetti di manzo, pomodorini confit, grana e crema di mozzarella, capocollo, pancetta, pomodoro e ruchetta;

“Panzotto” farcito con pecorino romano DOP, carciofi romaneschi, guanciale amatriciano, verdure alla griglia;

“Pinsa” farcita con salumi e formaggi tipici laziali, pomodorini confit, verdure grigliate, ricotta affumicata;

cartoccio di pesce fritto, olive all’ascolana classiche, al tartufo e vegetariane, crema fritta, fritto misto marchigiano;

“Arrosticini” artigianali di fegato e di pecora, “bruschettoni” con pomodorini e salumi dei parchi, patate di Avezzano al cartoccio;

Striscette di carne di cavallo con stracciatella di Andria e pomodori secchi pugliesi;

“Bombette di Cisternino”, cartoccio di polpettine di pane di Altamura con canestrato pugliese e salamella artigianale, panino con salsiccia pugliese a punta di coltello con crema di olive celline e caciocavallo;

Pasta fresca alla “Gricia” e alla “Carbonara”;

Tiramisù espresso, millefoglie alla crema, cannoli siciliani.

Cucina dal Mondo:

Stati Uniti – BBQ americano con 12 ore di affumicatura: “Pulled Pork”, “Ribs”, “Beef “;

Argentina: grigliata di angus Aberdeen e carni argentine cotte ai carboni;

Sud America: “Churros” farciti con crema alla nocciola e “dulce de leche”;

Spagna: Paella.

Il tutto sarà accompagnato dalle birre rigorosamente artigianali dei birrifici artigianali Anbra dell’Aquila, La Fortezza di Civitella Del Tronto (Teramo) e  Alkibia di Fossa (L’Aquila).