Articoli di Lorena Fantauzzi

colomba-della-pace

20 APRILE 2022 – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLO SPORT PER LO SVILUPPO E LA PACE

Di LORENA FANTAUZZI

Il 23 agosto 2013, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite nella Risoluzione 67/296 decise di proclamare la Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace. L’ONU, con questa commemorazione, riconosce il potere dello sport nel guidare il cambiamento sociale, lo sviluppo della comunità e promuovere la pace e la comprensione. Continue reading…

6DEA4265-9C22-4F4D-A347-B8B8D953E36E-300x197

La sentenza dello stato di emergenza e’ illegittima?

di LORENA FANTAUZZI e Paul George

Sentenza del Tribunale Penale di Pisa del 17 febbraio 2022
”In conclusione, la delibera dichiarativa dello stato di emergenza adottata dal Consiglio dei Ministri il 31.1.2020 è illegittima per essere stata emanata in assenza dei presupposti legislativi, in quanto non è rinvenibile alcuna fonte avente forza di legge, ordinaria o costituzionale, che attribuisca al Consiglio dei Ministri il potere di dichiarare lo stato di emergenza per rischio sanitario. Continue reading…

francia_proteste_afp-1024x682

Pure la Francia pensiona il Pass: l’Europa abbandona le restrizioni. Tranne l’Italia

di LORENA FANTAUZZI

Dal Regno Unito alla Spagna passando per Francia e Stati Uniti. In tutto il mondo si procede con il dare l’addio a pass, green pass e super pass. Da noi, invece, il governo dorme. E sappiamo bene perché, ormai. Dal mondo arrivano oggi 2 notizie importanti: lo Stato di New York che revoca l’obbligo vaccinale e la Francia che si prepara a dire addio a quella bestialità del Super Green pass. “Mentre ci lasciamo alle spalle la fase di pandemia in piena regola del Covid-19, da cui stiamo sicuramente uscendo, le decisioni saranno sempre più prese a livello locale piuttosto che decise o imposte a livello centrale. Ci saranno anche più persone che prenderanno le proprie decisioni su come affrontare il virus”, ha detto Anthony Fauci al Financial Times. Continue reading…

Schermata-2022-02-12-alle-15.07.20

Aumentano i decessi tra vaccinati nelle ultime ore. 56enne e 64enne con tre dosi a Cosenza e 57enne con due dosi a Viterbo. Nei giorni scorsi 49enne con tre dosi morto in Campania

di Lorena Fantauzzi

Aumentano i decessi tra i vaccinati ma quasi mai vengono segnalati dai mass media. Solo alcune testate locali riportano queste notizie. Oggi due giornali locali di Cosenza e Viterbo segnalano tre decessi di due cinquantenni e un sessantenne vaccinati.

Nelle ultime ore sono deceduti due pazienti positivi al covid all’ospedale Annunziata di Cosenza. Entrambi, di 56 e 64 anni, erano ricoverati nel reparto di Rianimazione del nosocomio bruzio già da qualche giorno. I due pazienti avevano ricevuto la somministrazione della terza dose del vaccino covid. Continue reading…

protesta no vax torino

Covid, la protesta dei No Vax: a Torino 400 querele contro il governo, vaccini buttati nelle Marche e un medico arrestato

di LORENA FANTAUZZI

Al mattino quaranta persone in coda davanti a una stazione dei carabinieri per presentare una denuncia-querela contro Mario Draghi e il suo governo. Di pomeriggio un corteo per le vie del centro di Torino e un affollato “aperitivo sociale” in piazza Vittorio Veneto. E da un telefonino all’altro è rimbalzato l’appello a continuare la protesta anche nei prossimi giorni: “dal 14 febbraio tutti a Roma” per trasformare la Capitale in una seconda Ottawa bloccata in questi giorni dai camionisti canadesi. Continue reading…

La COVID-19 aumenta il rischio di malattie cardiache

di LORENA FANTAUZZI

Un nuovo grande studio ha rilevato effetti nel lungo periodo, anche a un anno dall’infezione

(Chung Sung-Jun/Getty Images)

Il più grande studio condotto finora sugli effetti della COVID-19 sul cuore ha rilevato che – a un anno di distanza dalla malattia grave – i pazienti mantengono un alto rischio di problemi cardiaci di vario tipo. La ricerca, la più completa svolta negli Stati Uniti su milioni di casi clinici, conferma le evidenze raccolte negli ultimi due anni circa gli effetti del coronavirus sul nostro organismo nel lungo periodo, spesso definiti come “long COVID”.

Per realizzare il loro studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati messi a disposizione dal Dipartimento degli Affari dei Veterani, che si occupa degli ex combattenti delle forze armate statunitensi. L’analisi ha compreso circa 154mila individui che si erano ammalati di COVID-19 tra marzo 2020 e gennaio 2021, e che erano sopravvissuti almeno per 30 giorni dall’inizio dell’infezione. Il gruppo di ricerca ha poi selezionato due gruppi di controllo per mettere a confronto i dati: uno era costituito da 5,6 milioni di ex combattenti che avevano richiesto assistenza medica, senza risultare positivi al coronavirus, e l’altro da 5,9 milioni di ex combattenti che avevano fatto altrettanto nel 2017, quando non c’era ancora la pandemia.

Nel complesso, il gruppo di ricerca ha riscontrato un aumento del rischio di almeno 20 diverse malattie cardiache e circolatorie tra le persone che avevano avuto la COVID-19 nell’anno precedente, rispetto a chi invece non l’aveva avuta. Continue reading…

Stadi, capienze al 75% già dalla giornata del 27 febbraio

Di LORENA FANTAUZZI

In Commissione affari costituzionali approvato l’emendamento per una nuova parziale riapertura degli impianti. Quelli al chiuso salgono al 60%. Non c’è la data del primo marzo, il provvedimento diventerà effettivo con l’entrata in vigore del decreto Covid, quindi in anticipo rispetto al previsto: potrebbe arrivare anche prima di Napoli-Barcellona

Continue reading…

Donatella Raffai, morta la storica conduttrice di Chi l’ha visto

 Di LORENA FANTAUZZI

È morta Donatella Raffai, volto storico di «Chi l'ha visto?»

È morta Donatella Raffai. Conduttrice e volto storico di «Chi l’ha visto?» e dell’antesignano «Telefono Giallo» (con Corrado Augias), aveva 78 anni e si è spenta dopo una lunga malattia.

A dare la notizia è stato il marito, Sergio Maestranzi, ex regista della Rai, che aveva sposato dopo una lunga convivenza di oltre 30 anni solo un anno fa, e dopo due precedenti matrimoni.

«Il nostro è stato un grande e meraviglioso amore, Donatella una donna generosa, riservata, che aveva deciso a un certo punto di allontanarsi dalla tv e di dedicarsi alla vita privata», ha detto il marito. «Sono state dette tante cose, ma è tutto molto semplice».

Raffai, marchigiana di Fabriano (in provincia di Ancona), ha vissuto gran parte della sua vita a Roma ma con il marito si spostava spesso per un periodo dell’anno nella sua casa in Costa Azzurra.

Lascia due figli gemelli adulti (avuti dal primo matrimonio), e i nipoti.

La conduttrice era lontana dagli schermi — per una sua scelta — dal 2000.

I funerali si svolgeranno domani a Roma alle ore 12,30 nella chiesa parrocchiale di via Flaminia vecchia. Secondo quanto comunicato, «la bara sarà esposta al pubblico in chiesa per mezz’ora prima della funzione».

Continue reading…

F228011E-4546-4080-9E14-942261B22C8E

Ale e Franz al Teatro Parioli dal 16 febbraio

Eccoci qui….
Sembra passato un secolo.
I ricordi del sipario che si apre, i fari che si accendono, i vostri sorrisi, gli applausi.
Il teatro
La nostalgia di quella atmosfera di complicità, che ci avvolgeva tutti quanti, dal palcoscenico alla platea rendendoci partecipi, ogni sera, di un momento unico ed irrepetibile: lo spettacolo
Sembra passato un secolo Continue reading…