Articoli di Dario De Fenu

WhatsApp Image 2020-05-30 at 17.28.05

Eccellenza italiana AssoTutela 2020, premiato il Dott. Romeo De Fenu

L’appuntamento annuale con AssoTutela è arrivato; giunto alla sua settima edizione, il premio Eccellenza Italiana AssoTutela presso il Senato della Repubblica va al Dottor De Fenu.
Medico chirurgo specialista in odontostomatologia Romeo De Fenu è stato professore universitario presso l’Università degli Studi di Sassari e Presidente nazionale dell’ I.R.C.O.I (International research committee of oral implantology). Continue reading…

piergiorgo-benvenuti-640x480

OSTIA ANTICA: ECOITALIASOLIDALE E COMITATO DI QUARTIERE OSTIA ANTICA SALINE, DOMANI DOMENICA 31 MAGGIO CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO RIPULENDO LO SPAZIO COMUNE DALLE CICCHE E DAI RIFIUTI

I volontari del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale insieme al Comitato di Quartiere Ostia Antica Saline saranno domani domenica 31 Maggio dalle ore 9 nella Piazza centrale ad Ostia Antica, nella Giornata Mondiale senza Tabacco -rispettando ogni regola del distanziamento sociale- e con mascherine e guanti, per una azione di pulizia dei nostri spazi comuni, delle cicche e di ogni altro rifiuto abbandonato. Continue reading…

piergiorgo-benvenuti-640x480

RIFIUTI : BENVENUTI (EX PRESIDENTE AMA), A ROMA NEL 2011 AVEVAMO SCRITTO LA MIGLIORE PAGINA “GREEN” IN TEMA DI RIFIUTI, OGGI SI VUOL TORNARE AI CASSONETTI ABBANDONANDO IL PORTA A PORTA

Lo sfacelo della raccolta e della gestione dei rifiuti nella Capitale, prima di lasciare  ovviamente spazio all’emergenza Coronavirus, risultava uno delle emergenze principali di Roma, notizia costante e negativa che è rimbalzata non solo a livello nazionale, ma anche sulla stampa estera. Continue reading…

117-rc

MAXI FRODE NELLA CANTIERISTICA NAVALE DENUNCIATE DICIANNOVE PERSONE PER REATI FISCALI E CAPORALATO COINVOLTE 16 SOCIETA’ IN SEI REGIONI. FALSE FATTURE PER QUINDICI MILIONI DI EURO

I FINANZIERI DEL NUCLEO DI POLIZIA ECONOMICO FINANZIARIA DI ANCONA, CON IL COORDINAMENTO DELLA LOCALE PROCURA DELLA REPUBBLICA, HANNO PORTATO A TERMINE NELLE SCORSE SETTIMANE UN’ARTICOLATA INDAGINE NEL SETTORE DEI SUBAPPALTI PER LA CANTIERISTICA NAVALE, CHE HA VISTO IL COINVOLGIMENTO DI SEDICI SOCIETA’ CON SEDE NELLE MARCHE, CAMPANIA, PUGLIA, BASILICATA, FRIULI VENEZIA GIULIA E VENETO, CON ALLE DIPENDENZE 416 OPERAI DI CUI 146 IMPIEGATI NEL CAPOLUOGO DORICO. Continue reading…

ecoi

Fase due, ECOITALIASOLIDALE, il servizio di monopattini elettrici in sharing deve essere un progetto adeguato e deve partire con strade e percorsi in sicurezza

La Sindaca Raggi ha inaugurato il primo servizio di monopattini elettrici in sharing, 1.000 mezzi  in circolazione da oggi nella Capitale con il principio di funzionamento  simile a quello del bike
sharing a pedalata assistita, con l’obiettivo di aiutare Roma e soprattutto attrarre i turisti a tornare e ripartire nel segno della sostenibilità ambientale. Continue reading…

muss

IX MUNICIPIO. R. MUSSOLINI (“CON GIORGIA”)-F.ROCCA (FDI)-F.LUDOVICI (FDI)- A.ZAMPARELLI (FDI)-: CICLABILE EUR-TORRINO UGUALE DISAGI PER CITTADINI

Roma, 28 maggio 2020 – «Ben vengano le ciclabili, ma a patto che siano realizzate con tutti i criteri del caso. Peccato, però, che anche quanto auspicabile, diventi impossibile nell’era Raggi. L’ennesima riprova arriva dalla pista Eur-Torrino, presentata nei giorni scorsi su facebook dalla stessa Sindaca. Continue reading…

Venezia-veduta-dal-canal-grande

La trasparenza delle acque di Venezia durante il lockdown

Un team di ricerca del Consiglio nazionale delle ricerche (Ismar, Igg), ha spiegato i fattori che hanno reso particolarmente limpidi i canali della Laguna durante il lockdown imposto dall’epidemia di Covid-19. La ricerca, pubblicata su Science of the Total Environment, è stata realizzata grazie alle immagini dei satelliti Sentinel-2 della missione Copernicus
Continue reading…

foto1(24)

OPERAZIONE CONGIUNTA CON LA POLIZIA DI STATO SIGILLI AL PATRIMONIO DI UN ESPONENTE DI UN NOTO CLAN DI SAN SEVERO

Nell’ambito di specifica attività volta al contrasto della criminalità organizzata ramificata nel territorio della Capitanata, la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza, nella prima mattinata di oggi stanno dando esecuzione ad una misura di prevenzione patrimoniale del sequestro anticipato d’urgenza emesso, su richiesta del Questore di Foggia, dal Tribunale di Bari Continue reading…

pd2

L’amministrazione naviga a vista parte 1: le modifiche alla viabilità

Non paga della quantità di problemi ancora irrisolti ed urgenti, dell’elenco di mirabolanti promesse fatte in
campagna elettorale, da realizzare in tempi record, e delle quali non si è intravista nemmeno l’ombra,
questa amministrazione naviga a vista sulla gestione del presente, in una fase particolarmente delicata, e
manca di proporre un’idea di sviluppo e di rilancio per il futuro.
I provvedimenti adottati nell’ultimo periodo, oltre ad aver sottratto tempo prezioso ad altre e più stringenti
questioni, mancano di qualunque ratio: in primo luogo, la questione relativa alle modifiche introdotte alla
viabilità.
A Via Vecchia della Stazione anziché proporre una soluzione al problema di sicurezza viaria, si chiude la
strada, senza considerare le problematiche che questo comporta ai residenti, alle attività presenti in zona e
ai tanti cittadini che la percorrono come alternativa a Via di Porto Clementino per raggiungere la stazione
ferroviaria. Si potevano sperimentare dissuasori di velocità efficienti, si poteva prevedere la costruzione di
una banchina per limitarne la pericolosità, invece si preclude l’accesso.
Considerazioni analoghe riguardano l’ordinanza, datata 27 maggio ed in vigore già da domani, relativa al
centro storico: si chiudono vie e strade, senza una logica ben precisa, senza un piano della viabilità definito,
ignorando completamente i disagi provocati, in favore di un presunto benvolere dei commercianti del quale
non siamo troppo convinti. Non rendersi conto delle difficoltà oggettive che tale provvedimento creerà ai
fornitori, agli esercenti, ai residenti, alle attività di primaria necessità, a chi in questo periodo ha lavorato
attraverso le consegne a domicilio, è grave.
La chiusura indiscriminata del centro storico configura problematiche relative alla sicurezza dei cittadini,
residenti e non. Precludere l’accesso anche ai residenti metterà in difficoltà le famiglie sotto il profilo
logistico – basti pensare a chi convive quotidianamente con situazioni di disabilità – e rappresenterà un
serio problema di sicurezza ed incolumità nel caso di situazioni di emergenza. Non immaginiamo neppure
cosa potrebbe accadere se si presentasse la necessità di un intervento da parte di ambulanze, vigili del
fuoco etc…
Non si rilancerà l’attività dei ristoratori dentro le mura cittadine concedendo qualche tavolino per strada
dal momento che i fruitori non avranno la possibilità di raggiungere i ristoranti se non a piedi, in un paese in
salita, e dopo l’estenuante ricerca di un parcheggio – conosciamo tutti molto bene la carenza di posti auto
alla Barriera San Giusto nei weekend estivi -.
Tale provvedimento rappresenta inoltre un disincentivo alla consegna di cibo d’asporto, attività che sta
rappresentando un importante volano per la ripresa della ristorazione e, in ottemperanza ai decreti
governativi, un forte disincentivo a situazioni di assembramento.
E’ chiaro che il tema della “chiusura” del centro storico non può essere ricondotto semplicisticamente alla
scelta tra “chiuso” e “aperto”. Esso prevede un piano strutturato che, al momento, non esiste.

Ci auguriamo inoltre, onde evitare di incorrere in sgradite contravvenzioni come avvenuto nei mesi scorsi in
piena emergenza, che l’amministrazione migliori le modalità di comunicazione con i cittadini che hanno il
sacrosanto diritto di conoscere, in anticipo, le decisioni di Piazza Matteotti.
La condivisione delle scelte amministrative con le opposizioni e la cittadinanza è il baluardo della
democrazia. Le decisioni prese in maniera arbitraria conducono inevitabilmente a malcontento e si rischia
di peccare di presunzione quando non si ascoltano le istanze di chi, seppur al di fuori del Palazzo, è in grado
di fornire il proprio contributo.

Partito Democratico Circolo “Domenico Emanuelli” Tarquinia

12/04/2103 - Cosenza - Fisco, controlli fiscali contro evasione da parte della Guardia di Finanza

TEATRO REGIO DI TORINO PERQUISIZIONI IN DIVERSE REGIONI ITALIANE PER CORRUZIONE, TURBATIVA D’ASTA E ABUSO D’UFFICIO NELLA GESTIONE DEL TEATRO REGIO DI TORINO

Corruzione, turbativa d’asta e abuso d’ufficio. Queste le ipotesi di reato a carico degli indagati nella vicenda della gestione del Teatro Regio di Torino, per la quale, dalle prime ore di questa mattina, la Guardia di Finanza di Torino è impegnata in numerose perquisizioni in diverse Regioni italiane. Coinvolte nelle indagini due società, tra cui una Elvetica, e quattro persone. Continue reading…