70204B05-CF01-487F-BCB5-D15B792EA7AA

Fabrizia Santarelli: “Io amo le mie smagliature! Amo me stessa cosi come sono.”

Essere famosi e poter vantare molti followers ha indubbiamente i suoi vantaggi: Instagram è il social attualmente più utilizzato al mondo ed ogni ragazza ha l’obiettivo di far crescere la propria pagina ad ogni costo ed in ogni modo.

“Non è tutto oro quello che luccica”, i proverbi come al solito non sbagliano mai: essere famosi oggi giorno implica automaticamente diventare facile bersaglio degli “haters”, più comunemente noti come “leoni da tastiera”.

303D2CA0-74B7-49A0-A046-E66C088DF736

Vi ricordate la nostra intervista a Fabrizia Santarelli? Si proprio lei, la splendida modella barese che ci aveva stupito per la sua personalità e per il suo carattere prima che per la sua straordinaria bellezza.

Fabrizia cura il suo fisico quotidianamente seguendo un regime alimentare sano e svolgendo attività sportiva con costanza assoluta; il risultato? Un fisico scolpito, ed una bellezza mediterranea che la incorona come Icona sexy del mondo social.

Fabrizia ama il suo corpo e, con la semplicità che la contraddistingue, ha pubblicato dal proprio profilo personale un commento di un “haters” che rimarcava la presenza di smagliature sul suo lato b: “In tutta onestà ho sorriso quando ho letto quel commento. So di avere le smagliature ma non credo ci sia nulla di male, a me piacciono, sono parte di me e non vorrei mai eliminarle.”

Queste le parole di Fabrizia che dimostra ancora una volta la sua estrema intelligenza e maturità: “Vorrei che le persone imparassero a star bene con se stesse e soprattutto a fregarsene delle parole altrui. Io vado in palestra ogni giorno ed il mio corpo è totalmente naturale. I miei sacrifici mi hanno portato a questi risultati e sono fiera di ciò che ho raggiunto”.

Le parole di Fabrizia suonano come un insegnamento di vita e come una lezione a chi passa il suo tempo a cercare di insultare persone tramite i social. Siate forti, amatevi e soprattutto siate umili, grazie Fabrizia!!

a cura di Dario De Fenu