141057032_3737113876368449_5104300057178749142_n

ARBITRAGGIO NON DEGNO DELLA CATEGORIA ROMA SCONFITTA A TESTA ALTA

La AS Roma C5 si arrende al Palaolgiata contro la capolista Olimpus. Nonostante il risultato di 5-2 a favore dei padroni di casa, i giallorossi riescono a rimanere in partita fino all’ultimo minuto, cercando a più riprese di rendersi pericolosi. I ragazzi di mister Di Vittorio giocano una buona gara che rispecchia l’ottimo periodo di forma della Roma C5.

⚽️La gara – Nei primi minuti della prima frazione di gioco si evince il grande equilibrio in campo: i giallorossi provano a sorprendere l’Olimpus che sa ben difendersi e ripartire con individualità di grande livello. Al 9’ minuto l’Olimpus si porta in vantaggio su tiro libero: una conduzione arbitrale, decisamente non della categoria, porta già al sesto fallo per i padroni di casa che si portano sull’1-0. Nonostante questo la Roma C5 rimane in partita ma non riesce a trovare il gol e lo stesso metro di giudizio dalla terna arbitrale che non concede il quinto e sesto fallo decisamente evidenti. L’Olimpus raddoppia e prima della fine del primo tempo va nuovamente sul dischetto del tiro libero per il 3-0. Nella seconda frazione di gioco la Roma C5 continua con gran voglia a cercare il gol e lo trova con Santos che riapre la gara ma subito l’Olimpus ritrova il 4-1. Mister Di Vittorio si gioca la carta del portiere di movimento, trova due occasioni sciupate e un rigore netto su Guto non concesso. La rete di capitan Batata, non basta a recuperare il punteggio, concludendo la gara con il risultato di 5-2.
?Gianluca Di Vittorio – Il Direttore Sportivo Gianluca Di Vittorio esalta la prestazione della squadra condannando però le decisioni arbitrali: “Partita condizionata nel primo tempo, l’arbitro ci ha portato subito al quinto fallo fischiando due libere a mio giudizio inesistenti e non usando lo stesso trattamento verso di noi. Un arbitraggio non da serie A2 e ci dispiace perché una squadra come l’Olimpus non ha di certo bisogno di favori arbitrali, ci piace perdere quando giochiamo le partite ad armi pari. Sapevamo della difficoltà della partita, l’Olimpus è una squadra di un altro livello ma per l’ennesima volta ci ritroviamo a commentare una partita condizionata dalla terna arbitrale. Voglio fare un grande applauso alla squadra e allo staff per l’ottimo lavoro che stiamo facendo ed ora testa alla gara di sabato contro il Citta di Sestu, una gara importante dove dobbiamo recuperare i punti persi all’andata”.