download

Le conseguenze psicologiche al Covid-19

La paura del contagio, il conseguente isolamento sociale hanno fatto quintuplicare i sintomi depressivi nella popolazione italiana, dove il 32% ne manifesta, con aumento che si prevede costante, specie nei nuclei familiari ove si è verificato un lutto a causa del COVID-19.
In virtù di questo panorama di disagio psichico allarmante è nato il progetto di Pronto Soccorso Psicologico denominato “Pronto Psy -SOS”, ideato dalla dott.ssa Catia Ciancio, una straordinaria Professionista con un Curriculum di tutto rispetto.
La Dott.ssa Catia Ciancio è uno psicologo clinico e di comunità, psicoterapeuta – Gruppoanalista,
PhD in psicologia dello Sviluppo. Psicologo dell’Emergenza e Psicotraumatologia. Presidente di
Procontinuum Psy e dell’associazione PSY SOS. Psicologi di Pronto Soccorso. Psicologia
dell’Emergenza e Psicotraumatologia.
Socia CAER onlus di Protezione Civile Roma Capitale
Il progetto della Dott.ssa C. Ciancio è stato realizzato dall’Intesa dell’ass.non profit “Procontinuum
Psy” e “PSY SOS, Psicologi di Pronto Soccorso. Psicologi dell’Emergenza e Psicotraumatologia”,
di cui è presidente.
La paura del contagio, il conseguente isolamento sociale hanno fatto quintuplicare i sintomi
depressivi nella popolazione italiana, dove il 32% ne manifesta, con aumento che si prevede
costante, specie nei nuclei familiari ove si è verificato un lutto a causa del COVID-19.
In virtù di questo panorama di disagio psichico allarmante è nato il
progetto di Pronto Soccorso Psicologico denominato “Pronto Psy -SOS”, ideato dalla dott.ssa Catia
Ciancio, una straordinaria Professionista con un Curriculum di tutto rispetto.
La Dott.ssa Catia Ciancio è uno psicologo clinico e di comunità, psicoterapeuta – Gruppoanalista,
PhD in psicologia dello Sviluppo. Psicologo dell’Emergenza e Psicotraumatologia. Presidente di
Procontinuum Psy e dell’associazione PSY SOS. Psicologi di Pronto Soccorso. Psicologia
dell’Emergenza e Psicotraumatologia.
Socia CAER onlus di Protezione Civile Roma Capitale
WhatsApp Image 2020-12-21 at 14.53.57
Il progetto della Dott.ssa C. Ciancio è stato realizzato dall’Intesa dell’ass.non profit “Procontinuum
Psy” e “PSY SOS, Psicologi di Pronto Soccorso. Psicologi dell’Emergenza e Psicotraumatologia”,
di cui è presidente.
L’attività dello sportello è realizzata dai soci fondatori di “PSY SOS” e dai suoi soci volontari, tutti
psicologi dell’emergenza qualificati ed esperti, con il patrocinio dell’associazione di Protezione
Civile Roma Capitale CAER onlus.
Nello specifico si tratta di un PRIMO SOCCORSO EMOTIVO, SOSTEGNO E INTERVENTO
PSICOLOGICO.
WhatsApp Image 2020-12-21 at 14.53.57 (1)

È RIVOLTO A:
cittadini Covid-19 e Post Covid-19;
Familiari di cittadini Covid-19 o post Covid-19;
Personale Sanitario;
Forze dell’Ordine;
Soccorritori Volontari.
L’ Obiettivo Specifico è proprio nel Primo Intervento Psicologico in Emergenza Psicologica
COVID-19.
COME ACCEDERE:
Nel periodo di Emergenza COVID 19, lo sportello sarà telefonico, per cui l’utente potrà :
⁃ telefonare: cell. 353 3059 609 attivo il LUN/MERC/VEN ore9.00-13.00; 14.00-18.00
⁃ inviare un messaggio via whatsapp per essere contattati;
⁃ inviare un’email a: prontopsysos@gmail.com, indicando la richiesta e il proprio recapito per
essere contattati.

METODOLOGIA:
Colloquio di Pronto Soccorso Psicologico (triage psicologico);
A seconda dei casi si procede con: n.3 colloqui (primo intervento per ristabilire il riequilibrio psico
fisiologico ed eventuali indicazioni per trattamenti specifici).
Lo sportello è gratuito.

A seconda dei casi l’utente potrà accedere alla prosecuzione del protocollo oggetto del progetto con
un rimborso spese una tantum. In alternativa, per coloro che necessitano di trattamenti specifici sarà
previsto l’invio ai servizi territoriali o a professionisti esperti garantendo una tariffa calmierata.
Non possiamo far altro che ringraziare la dott.ssa Catia Ciancio per questo progetto nasce con obiettivo di
dare una risposta ai bisogni psicologici della collettività nell’ambito dell’emergenza COVID-19,
rammentando anche che le sindromi depressive corrispondenti sono state spesso causa di suicidi e tentati
suicidi.

A cura della Dott.ssa Sonia Silvestrini – WulnoTECH Team