ecoitaliasolidale

TRASPORTI: BENVENUTI-ROSATI (FORZA ITALIA-ECOITALIASOLIDALE) ANCORA DISASTRO, BLOCCATA LA METRO C A POCHE ORE DALL’AUTOBUS INCENDIATO, DISAGI, NIENTE DISTANZIAMENTI, SEMPRE PIU’ AUTO PRIVATE ED INQUIAMENTO

A poche ore dalla sedicesima vettura dell’Atac distrutta dalle fiamme nei pressi di Piazza Irnerio, in zona Aurelio, questa settimana è iniziata con la metro C totalmente bloccata per mancanza di personale. Ciò vuol dire mancanza di programmazione e pianificazione delle risorse umane necessarie a tenere attivo un servizio essenziale. Un disagio incredibile ed inspiegabile in un’area vasta fra la Capitale sino ai Castelli Romani.

“L’ennesimo episodio gravissimo accaduto nella Capitale” , è quanto commentano Piergiorgio Benvenuti, Coordinatore della Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale e il Prof. Fabio Rosati, Vice Presidente di Ecoitaliasolidale e Presidente del Centro Studi sulla mobilità.

“Dopo qualche ora il servizio sembrerebbe ripristinato, ma oltre ai disagi della prima parte della mattinata con l’utilizzo delle poche navette sostitutive si sono verificate numerosi assembramenti e da piu’ parti sono stati segnalati episodi di mancanza del rispetto delle norme dei distanziamenti antiCovid proprio all’interno dei mezzi sostitutivi”.

“Vi è necessità di cambiare passo e competenza nella gestione del trasporto pubblico a Roma , risorse adeguate per rinnovare il parco automezzi ormai datato e che frequentemente causano incidenti, maggiore personale in organico, ma anche, e lo diciamo come ambientalisti, vi è necessità di nuovi mezzi che garantendo la sicurezza e la puntualità per il servizio diminuendo di fatto anche l’inquinamento”.

“Un servizio efficiente per l’intera Capitale –proseguono Benvenuti e Rosati – farebbe disincentivare l’utilizzo delle auto e mezzi privati. Ricordiamo come il nostro Paese si posiziona al primo posto per quanto riguarda l’utilizzo di mezzi privati e Roma ha il record con il 57% degli spostamenti con vetture private, causando un alto livello di smog, di inefficienza della mobilità e la mancanza di rispetto per l’ambiente. Ed anche quest’oggi si è scritta l’ennesima pessima pagina per il comparto del trasporto pubblico a Roma”.

ECOITALIASOLIDALE