WhatsApp Image 2020-08-28 at 12.14.00

“Io non sono tutti”, la carica motivazionale di Stefano Di Francesco

Come avete passato i mesi di Lockdown a casa? Playstation e social network di ogni tipo hanno fatto compagnia a tutti noi, ma c’è chi ha sfruttato questo tempo di solitudine per stimolare la propria mente e mettere le basi per un futuro incerto e difficile. Stefano Di Francesco, studente classe 1996 di Economia Aziendale, ha raccolto le proprie idee scrivendo un libro motivazionale che ogni ragazzo under 30 dovrebbe gelosamente custodire nel proprio cassetto.
“Io non sono tutti” titolo forte che da solo spiega il contenuto delle 152 pagine che andremo a leggere; perché accontentarsi di vivere nella propria comfort zone quando con impegno e dedizione possiamo raggiungere i nostri sogni? Nessuno di noi “è tutti”, sarebbe ora che dimostrassimo le nostre qualità, credendo in noi stessi e forzando questo destino anche quando ci sembra orami già scritto.
“Siate Affamati, Siate Folli”, il messaggio lasciato da Steve Jobs è proprio questo, siate intraprendenti e non vivete di rimpianti, tutti noi siamo unici nella nostra semplicità.
Stefano Di Francesco ha rilasciato un’intervista esclusiva svelandoci i retroscena del libro e le sue ambizioni per il futuro.

Stefano, come è nata questa idea?
“L’idea è nata quasi per caso, amo leggere e sono sempre stato un ragazzo ambizioso, in quarantena ho deciso di dedicarmi a questo progetto ed ho messo tutto me stesso per realizzarlo.”

 

Qual è il messaggio che vuoi mandare con questo libro?

“Il messaggio è quello del titolo, nessuno di noi è tutti: dobbiamo inseguire i nostri sogni e lottare per i nostri ideali. Io non sono uno scrittore, ma con tanto impegno e dedizione sono riuscito a completare questo libro ed è proprio da qui che voglio partire. Il libro è per tutti, secondo me ognuno di noi, io compreso, tende ad accontentarsi nella vita e credo sia invece giusto lottare per avere sempre più ambizioni”

A chi è dedicato il libro?
“La dedica è per chi è fermo alla partenza credendosi all’arrivo. Per chi sta fermo nella propria comfort zone quando invece con qualche sforzo potrebbe accrescere i suoi interessi.Se Nadal non avesse mai preso una racchetta in mano oggi non sarebbe uno dei più forti della storia del tennis, lui oltre ad un dono di natura ha avuto forza di volontà e creduto in se stesso, quello che dovremmo fare tutti.
Credo sia giusto essere ambiziosi e non porsi limiti, la vita da tante possibilità, si può fallire o trionfare ma non voglio avere rimorsi, questo mai.”
A qualsiasi livello ci si trovi secondo me si rischia di trovarsi in una situazione di agio e in qualche modo ci si stagna li perchè non guardiamo oltre il nostro naso; i politici guadagnano  bene e non si sentono una responsabilità e la stessa cosa noi, penso sia ad ogni livello. Buttati per quello in cui credi, questo è il messaggio che voglio dare.”

 Qual è il tuo sogno?
“Il libro ha cambiato anche me, nel farlo ho riflettuto molto e sono cambiato. Il mio obiettivo era e rimane quello di fare l’imprenditore, ma mentre prima ero più interessato al fine economico ora questo aspetto mi interessa relativamente, voglio fare ciò che mi piace e dare tutto me stesso per riuscirci.”

 L’obiettivo è quello di fare altri libri?
“Non lo so, come ho detto non sono uno scrittore, vedremo. Sono molto soddisfatto delle reazioni che sto vedendo dei miei amici, per alcuni è stata una sorpresa, altri se lo aspettavano conoscendo le mie doti un po’ stravaganti”

 La tua famiglia che consigli ti ha dato?
“Sono molto fortunato, la mia famiglia mi ha appoggiato in ogni mia scelta, sono rimasti molto felici soprattutto perché hanno visto un grande impegno”

 Quando uscirà il libro?
“Io nono sono tutti uscirà il 10 settembre al costo di 12 Euro. Si può trovare praticamente ovunque, dalla Feltrinelli alla Mondadori e online”

 

Dario De Fenu

.