romacapitale

Al via il sito #RomaInnovation, spazio online dell’innovazione digitale di Roma Capitale

Raggi: “Servizi offerti sempre più accessibili per ogni city user: residenti, studenti fuori sede, imprenditori, pendolari, turisti, categorie più fragili”

3 luglio 2020 – È online il sito “Roma Innovation”, uno spazio dedicato ai progetti di innovazione di Roma Capitale per raccontare la trasformazione digitale dei servizi al cittadino e all’impresa che rappresenta la vera sfida del futuro per le grandi aree metropolitane.“Questo nuovo spazio online rappresenta uno sguardo sui progetti di innovazione che abbiamo introdotto dall’inizio di questo mandato a Roma Capitale e che continueremo a perseguire con convinzione. A nostro avviso l’innovazione deve mantenere un volto umano e quindi la immaginiamo sempre centrata sulla persona e sulle sue esigenze, che il digitale può aiutare a soddisfare in modo più efficace, efficiente e sostenibile, in un’ottica di progressiva semplificazione e accessibilità dei servizi offerti dall’Amministrazione Capitolina. Questo deve valere per ogni city user: il residente, lo studente fuori sede, l’imprenditore, il pendolare, il turista, ma anche le categorie più fragili e chiunque abbia bisogno di ascolto e di protezione” dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi.L’architettura del nuovo sito intende incentrare l’attenzione sui progetti che prefigurano un nuovo rapporto fra il cittadino e l’Amministrazione, dove semplificazione e accessibilità si coniugano con la frontiera dell’innovazione tecnologica, e aprire alla collaborazione con ricercatori e imprese. Sono sei le schede progetto, accessibili dal sito con bottoni dedicati, nelle quali si articola la strategia verso la “Smart City”: – CRM e Casa Digitale del Cittadino: è il sistema incentrato sul paradigma della human centricity, già in fase di avanzata realizzazione, che consentirà al cittadino di poter disporre della propria “citizen journey” aggiornata in tempo reale e che consentirà all’Amministrazione di poter proporre un’offerta profilata di servizi di interesse; – Roma Data Platform: la piattaforma tecnologica trasversale destinata a raccogliere, custodire e organizzare il patrimonio informativo di dati indispensabili per orientare il processo decisionale dell’Amministrazione e del sistema delle imprese. Una prima sperimentazione è già attiva nel cruscotto a disposizione del Dipartimento Sviluppo Economico;

– Piazze Smart: è il progetto delle nuove Agorà tecnologiche, dotate di totem interattivi e dispositivi tecnologici in grado di coniugare il dialogo in presenza e la connessione con i device digitali, palcoscenico privilegiato per l’interazione del futuro. La sperimentazione delle prime piazze intelligenti partirà dal Municipio IV;

– Smart Citizen Wallet: premiare i comportamenti virtuosi dei cittadini con una sorta di “borsellino tecnologico” che consentirà di accumulare crediti da spendere nei musei civici, negli esercizi convenzionati o ottenendo agevolazioni e sconti su altri servizi pubblici;

– Bilancio Partecipativo: coinvolgere attivamente i cittadini nelle decisioni che orientano la spesa, con un ribaltamento di prospettiva fondato sul dialogo preventivo. Un progetto che è già realtà, con la sperimentazione avviata nel 2018 e con i Punti Roma Facile;

– Economia Comportamentale: semplificare le procedure e migliorare il rapporto tra Amministrazione e cittadini, cercando di indurre cambiamenti progressivi nei comportamenti. È la missione del nuovo Ufficio di Economia Comportamentale, già operativo in Campidoglio.

La piattaforma, accessibile dal portale istituzionale o tramite il link https://www.comune.roma.it/eventi/it/roma-innovation.page, sarà illustrata nel dettaglio nel corso dei webtalk promossi da Roma Capitale, programmati nella sessione online del Forum PA “For a Smart Nation”, al via da lunedì prossimo.