Rachele-Mussolini-1

Roma. On. Paola Frassinetti Deputato FdI – Rachele Mussolini consigliere capitolino Lista Civica Con Giorgia “Azzolina caos scuola, chi controlla chi?”

Scuola: la protesta è generale. Scendono in piazza a dimostrare: dirigenti scolastici, docenti, studenti e genitori. Linee guida generiche e fondi insufficienti a garantire la sicurezza scolastica. Sarebbe già stata una cosa grave in fase di normalità, figuriamoci ora in una situazione di emergenza.

Paradossale poi quanto accade a Roma, con particolare riferimento al liceo Tasso, dove ci sarebbe l’intenzione di smembrare 2 classi seconde e formare 9 terze invece di 11, con un numero di studenti pari a 28/30 a sezione. Nonostante la maggioranza del Consiglio d’ Istituto, formato da docenti, genitori e studenti, abbia richiesto al Preside il 30 giugno, di inviare una mozione all’URS, dove si chiedeva di cambiare ciò che in tempi non sospetti era stato richiesto, cioè un numero elevato di studenti per classe, il Preside sembra essere non curante e neanche disponibile a firmare questa mozione. Scelta incomprensibili, visto che  al liceo Tasso, non verrebbero rispettate, né assicurate le condizioni ed i criteri di sicurezza decantate nelle “linee guida”. Il caos è generale, ma per la scuola, che a nostro avviso meriterebbe attenzioni e scelte diverse, chi controlla che tutto si stia svolgendo per l’utilità dei ragazzi e dell’insegnamento? Non ci si toglie dalle responsabilità scaricando tutto su chi lavora nelle scuole. L’interrogazione parlamentare dell’on. Paola Frassinetti va verso questa direzione, garantire equità e dare logica ad un sistema scolastico in crisi d’identità. “
Così in una nota On. Paola Frassinetti Deputato FdI – Rachele Mussolini consigliere capitolino Lista Civica Con Giorgia. Roma 3 luglio 2020.