ecoi

OSTIA: ECOITALIASOLIDALE, DAI CHIODI AI COCCI, SINO ALLE SIRINGHE USATE, PER LA SPIAGGIA LIBERA DICIAMO ALLA RAGGI CHE NON SERVOVO TWITTER SUI SOCIAL, BENSI’ SOLUZIONI ADEGUATE

Dopo i chiodi arrugginiti e i cocci di vetro nascosti nella sabbia ora sono state  trovate una grande quantità di siringhe usate. Il tutto nella spiaggia libera di Ostia, nel X’ Municipio della Capitale.
Invitiamo la Sindaca Raggi che ha dato la notizia postando un messaggio sui social, di non fermarsi alle semplici comunicazioni come fosse una semplice cittadina, ma avendo l’incarico di amministrare la città,  di risolvere immediatamente il problema.
Vi è da passare dal semplice messaggio a trovare soluzioni adeguate, tempestive e risolutive per garantire la sicurezza di tutti coloro che voglio frequentare la spiaggia libera di Ostia.
Maggiore e più frequente pulizia dell’arenile, la richiesta di più efficaci controlli,  soprattutto di notte, l’installazione di telecamere di videosorveglianza essendo quel tratto di spiaggia particolarmente interessato da atti come quelli descritti.
Dalla parola ai fatti, dal semplice messaggio telematico a soluzioni adeguate per la città, questo come Ecoitaliasolidale chiediamo alla Sindaca Raggi.
E’ quanto dichiarano in una nota Gaetano Di Staso, Coordinatore per il X’ Municipio e per il Litorale romano del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale e Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale