domenico-li-sacchi

Sanità, Domenico Li Sacchi (AT): “In questo momento non ha senso spostare la forza lavoro, serve incrementarla”

Continua senza pausa l’emergenza mondiale causata dalla diffusione del Covid-19, medici e infermieri sono attualmente i nostri eroi, uomini prima che professionisti che mettono a repentaglio la loro vita per il benessere altrui.Domenico Li Sacchi, del coordinamento Sanità di Assotutela per il Lazio, è un infermiere del Policlinico Gemelli di Roma, fresco di superamento del concorso pubblico per l’ospedale Sant’Andrea, Li Sacchi espone il suo pensiero in merito a questo.

“In questo momento penso che il benessere sociale venga al primo posto:Asso ho superato il concorso e, a seguito dell’emergenza Covid-19, potrei andarmene dal mio reparto senza dare alcun preavviso.Tutti noi vincitori del concorso dovremmo attualmente rinunciare allo spostamento per cedere il posto a chi attualmente non lavora, cosi da incrementare la forza lavoro negli ospedali e non semplicemente spostarla”.
“Attualmente- prosegue Domenico Li Sacchi- per i reparti sarebbe un problema grossolano veder andar via infermieri e soprattutto lo spostamento da una struttura sanitaria ad un’altra non risolverebbe nessun problema. Sarebbe giusto secondo me posticipare il tutto, cedere il posto ad infermieri non ammessi nel concorso e attualmente senza lavoro, per poi tra 5-6 mesi quando tutto sarà finito procedere con la regolare assegnazione dei posti in base ai risultati dell’esame sostenuto”
Conclude in una nota il coordinatore Sanità per il Lazio Assotutela Domenico Li Sacchi.