AssoTutela

ASSOTUTELA: “PRESIDIO ASL RAMAZZINI: UN MIX PRONTO A ESPLODERE”

“Arrivano notizie allarmanti da via Ramazzini 31, un presidio della Croce rossa italiana in cui convivono tossicomani in trattamento con metadone, profughi ospitati in una tendopoli che lievita continuamente, cittadini bisognosi di assistenza e cure da parte della Asl Roma 3. Tutti nello storico parco di villa Maraini, un concentrato di insidie che è una mina vagante”. Lo dichiara Michel Emi Maritato, presidente di Assotutela, che chiede: “Vorremmo sapere dal prefetto di Roma di quale sicurezza godono i cittadini che accedono al Cup, agli ambulatori, ai servizi e se corrispondono al vero le notizie di recenti vandalismi ad arredi e locali di uno degli ambulatori aperti all’assistenza agli stranieri. Sono rischi che il nostro territorio non può più correre, andremo fino in fondo per appurare se nel grande parco di villa Maraini sussistano le condizioni di sicurezza personale e quelle relative alla salute degli ospiti. Per questo ci rivolgiamo al Dipartimento di prevenzione della Asl Roma 3, perché si adotti la massima trasparenza nei confronti della collettività su eventuali rischi”, chiosa il presidente Maritato.