michels

Governo: batosta su sanità e sociale per colpa dell’Europa

“L’Europa costa cara ai cittadini, specie a quelli più fragili. L’esecutivo Gentiloni per compiacere i burocrati di Bruxelles colpisce la spesa sociale e noi possiamo dire addio al nostro Welfare che era fra i migliori del mondo”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che aggiunge: “Dietro alle facili promesse di abbassare le tasse per prendere l’applauso, il premier Gentiloni nasconde i colpi bassi verso i cittadini, a iniziare dall’aumento dell’Iva per finire ai tagli alla sanità e al sociale. Nel primo caso, 22 milioni in meno sul riparto del Fondo sanitario nazionale significa non applicare i Lea, i livelli essenziali di assistenza, ovvero quelle prestazioni che dovrebbero essere assolutamente garantite. Non si risparmia sulla pelle dei cittadini ma il governo non si fa problemi, pur di fare bella figura di fronte agli ‘Eurocrati’. AssoTutela vigilerà sulla corretta attuazione del nuovo nomenclatore, sbandierato dal ministro Lorenzin come grande successo, senza aver prima fatto i conti con il deficit dello Stato e la confusione totale in cui vivono le Regioni, ormai delegittimate sotto tutti i punti di vista”, chiosa Maritato.

 

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest