intervista

 FORLANINI: DIPENDENTI TRATTATI COME ANIMALI

“Se la Regione vuol far credere che il FORLANINI sia chiuso non date retta: il cuore pulsante dell”azienda è attivo più che mai, lavora, produce, manda avanti la barca in avaria… con un trattamento peggiore di quello che si potrebbe riservare agli animali”.Lo dichiara il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato che spiega:”ci riferiamo agli impiegati, ai tecnici, agli operai confinati in una palazzina ancora attiva, dopo la chiusura del corpo centrale dell”ospedale. Circa 300 persone rimaste in condizioni precarie, in uno stabile privo di manutenzione, con i soffitti che crollano, gli impianti elettrici fatiscenti, i termosifoni spenti e gli ascensori bloccati, causa conclusione dell”appalto di manutenzione. Alcuni operatori si sono perfino visti addebitate dalla Regione Lazio il costo di lampadine sostituite. Un vero scandalo” tuona il presidente. “In tutto questo cosa fa il volitivo direttore D’Alba? Lui nulla ma noi vigileremo sulla salute dei dipendenti e sulla corretta fruizione dei servizi pubblici, in primo luogo le cartelle cliniche”.

 

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

 

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest