ASSOTUTELA

Asl Roma H. Che fine ha fatto il vaccino esavalente? A Villa Albani famiglie respinte a causa del razionamento del prodotto dovuto ai tagli

“Tagli alla sanità, accorpamento di servizi, carenze di farmaci. Questa volta a farne le spese sono i bambini. Nel distretto di Villa Albani c’è carenza di un vaccino che combatte patologie gravissime e la cosa è inconcepibile”. Lancia l’allarme il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “L’accorpamento del servizio farmaceutico, con unico presidio ad Ariccia, a cui sono destinati appena 100 vaccini per tutta la Asl ha creato gravi disservizi. L’esavalente, che immunizza da patologie come la difterite, l’epatite B, la pertosse, la poliomelite e il tetano, da maggio è introvabile nel centro vaccinale di Villa Albani. Per una carenza di tale gravità chiediamo spiegazioni ai vertici della Asl. Ė una vicenda che, oltre a fare a pugni col buonsenso, va in controtendenza con le indicazioni del ministero della Salute, che ha commissionato alla Rai numerosi spot, che in questi giorni divulgano le raccomandazioni sull’importanza di vaccinare i propri bambini. Ci chiediamo inoltre se risponda al vero il fatto che una coppia sia stata inviata in un centro privato per acquistare il prodotto a 130 euro. Sarebbe gravissimo e chiediamo ad Asl e Regione di fare al più presto chiarezza”, chiosa il presidente.

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest