Solfrizzo1

Vito Solfrizzo: un cantautore rock dei tempi moderni

Esce il secondo disco di Vito Solfrizzo: il cantautore rock pugliese pubblica “La terra dei Re”. In rete il video ufficiale.

Ecco, ruvido e allo stesso tempo delicato nei lineamenti pop di ogni scelta artistica. Il cantautore pugliese Vito Solfrizzo torna in scena con un nuovo disco dal titolo “La Terra dei Re”: un lavoro di 12 inediti di chiaro stampo rock internazionale che però non tradiscono origini e contaminazioni del nostro main strema, dalla forma canzone a quel certo modo di gestire le liriche melodiche. Un disco sociale che dal surrealismo della copertina arriva a bagnare le coste della quotidianità precaria di ognuno di noi. In rete il video ufficiale del singolo title track del disco dove la narrazione corre in direzione di un mondo comandato dai potenti, dai grandi scenari internazionali ai rapporti di tutti i giorni. Vito Solfrizzo dovrebbe lavorare ancora un po’ per scrollarsi di dosso quel senso estetico italiano visto che dai suoni alla scrittura ci riporta a quello scenario epico degli anni ’90 in cui le chitarre guidavano intere generazioni.

Solfrizzo Cover

Un secondo disco… quello che si dice “Il disco della conferma”. Hai confermato qualcosa? Hai proseguito l’evoluzione o galleggi in un equilibrio che hai trovato?
Credo che in questo disco ci sia una netta evoluzione rispetto al precedente. C’è più sperimentazione, c’è più rock, si avvicina molto alla perfezione per quanto riguarda la mia visione di ciò che può trasmettere un intero concept album. Sono molto soddisfatto.

Qualcuno di famoso disse che “il rock è morto”. Tu cosa rispondi?
A mio parere questa frase è una balla colossale. In passato il rock era la novità, e per questo era diventato la musica del momento, quindi molto ascoltata. Col passare del tempo (come è giusto che sia) si sono aggiunti altri generi del ‘momento’, e quindi c’è stato meno spazio per il buon vecchio rock, ma ciò non vuol dire che è morto. Il rock non morirà mai perché riuscirà sempre a trasmettere e ad entrare nel cuore di moltissima gente, ne sono convinto al 100%.

Ci racconti della produzione? Collaborazioni e direzione artistica?
La produzione è mia e di Alessandro Spenga. Mix, editing e master di Alessandro Spenga. Gli altri musicisti che hanno suonato nell’album sono:
Cristian Fanizzi: chitarra solista
Fabrizio Caragiulo: basso
Raffaella Leone: tastiera
Domenico Lippolis: tastiera.

Prossimi step? Oggi stare in onda significa tantissimo curare la propria comunicazione… cosa mi rispondi?
Il prossimo step è suonare dal vivo. Voglio trasmettere tutto ciò che ho registrato nei concerti a contatto con il mio pubblico. Sono già in programma alcune date Full Band e in acustico per saziare tutti i gusti dei miei ascoltatori.

Marco Vittoria

Sono Marco Vittoria, futuro architetto con l’hobby della scrittura. Appassionatissimo di musica, cinema ed arte, con una predilezione verso tutto ciò che riguarda gli anni ottanta e la pop art.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus