2222

Sanremo 2019: 24 cantanti e tanti ospiti sul palco dell’Ariston

È ufficialmente iniziato il countdown per l’attesissimo Festival di Sanremo. L’ansia, l’emozione, la trepidazione e le critiche che non possono mai mancare, si fanno sempre più vicine. Il 5 febbraio 2019 si aprirà, infatti, il sipario del Teatro Ariston, dove andrà in scena la 69esima edizione della kermesse musicale, che vede per il secondo anno consecutivo la direzione artistica di Claudio Baglioni.

Lo scorso anno è stato un vero successo, Baglioni con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino ha condotto un Festival di successo, che non ha deluso minimamente le aspettative del pubblico ed a giudicare dagli auditel neanche quelli della Rai, tanto da proporgli di replicare quest’anno. Quest’edizione è caratterizzata da una novità: non ci sarà più la divisione tra Campioni e Nuove Proposte, ma i 24 artisti (22 Big e i 2 vincitori di Sanremo Giovani) concorreranno alla pari per la vittoria. Anche quest’anno non ci saranno eliminazioni. I 24 cantanti in gara si esibiranno fino all’ultima serata, come un vero e proprio concorso, per poi stilare la classifica finale. Il vincitore di Sanremo 2018 viene scelto tramite quattro tipologie di voto: tre giurie (demoscopica, esperti e giornalisti) più il televoto del pubblico. Stando alle stime di Rai Pubblicità i ricavi dovrebbero essere di circa 25 milioni di euro, addirittura con un incremento del 5% rispetto ai risultati già record dello scorso anno, a fronte delle spese: 12 milioni di costi a cui aggiungere quelli fissi, altri cinque milioni, per la convezione con la cittadina ligure. Compressione di spesa ma nessun risparmio sui cachet dei conduttori. I compensi di chi guida Sanremo sono sempre motivo di interesse, spesso anche di polemica, le cifre sembrano essere in linea con l’edizione 2018 per i partner e a rialzo per il cantautore romano. Claudio Baglioni, stando a quanto riportato da Radio 105, per il doppio ruolo di conduttore e direttore artistico incasserebbe circa 800 mila euro, con un aumento di 200 mila euro rispetto allo scorso anno. Claudio Bisio avrebbe firmato un contratto per le cinque serata di 400 mila euro, come Michelle Hunziker lo scorso anno, mentre la comica Virginia Raffaele avrebbe strappato un assegno più basso, 300 mila euro come l’attore Pierfrancesco Favino. Per quanto riguarda gli ospiti, sempre secondo Radio 105, le cifre si muoverebbero tra i 20.000 e i 50.000 euro. Numeri troppo bassi per i superospiti comici, in linea forse per artisti all’Ariston in promozione. I nomi finora confermati sono quelli di Andrea Bocelli, a Sanremo con suo figlio, Giorgia ed Elisa. Ha invece smentito la sua presenza alla kermesse Checco Zalone. Per quanto riguarda, invece, il DopoFestival, in onda in diretta dal Teatro del Casinò dopo le serate del festival, sarà condotto da Rocco Papaleo, il quale sarà affiancato da due bellissime donne: Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto. Il Dopofestival renderà omaggio alle stelle della musica e alle canzoni dell’Ariston. E cielo, stelle e luna saranno non solo al centro di una rinnovata scenografia, ma parte integrante di un programma che farà del racconto poetico e di un’ironia stralunata la propria cifra. A trasportare il pubblico in questo mondo sarà Papaleo che insieme a una band musicale accoglierà gli artisti protagonisti del festival giocando con loro, intervistandoli e coinvolgendoli in cameo musicali dove si esibirà lui stesso. È previsto anche un collegamento in esterna, sotto le stelle, da Santa Tecla, per dare alla serata anche un tocco glam della Sanremo by night.

Di seguito l’elenco completo dei 24 cantanti che prenderanno parte al Festival di Sanremo 2019. Tra questi i due giovani vincitori di Sanremo giovani, andato in onda a dicembre. Ecco tutti i nomi:

Federica Carta e Shade: “Senza farlo apposta”

 Patty Pravo e Briga: “Un po’ come nella vita”

Negrita: “I ragazzi stanno bene”

Daniele Silvestri: “Argento vivo”

Ex otago: “Solo una canzone”

Achille Lauro: “Rolls Royce”

Arisa: “Mi sento bene”

Francesco Renga: “Aspetto che torni”

Boomdabash: “Per un milione” 

Enrico Nigiotti: “Nonno Hollywood”

Nino D’Angelo e Livio Cori: “Un’altra luce”

Mahmood – “Soldi”

Paola Turci: “L’ultimo ostacolo”

Simone Cristicchi: “Abbi cura di me”

Zen Circus: “L’amore è una dittatura”

Anna Tatangelo: “Le nostre anime di notte”

Loredana Bertè: “Cosa ti aspetti da me”

Irama: “La ragazza col cuore di latta”

 Ultimo: “I tuoi particolari”

Nek: “Mi farò trovare pronto”

Motta: “Dov’è l’Italia” 

Il Volo: “Musica che resta”

Ghemon: “Rose viola”

Einar – “Parole nuove”

 

Chi sarà il vincitore di questo 2019? Non ci resta che sintonizzarci su Rai1 dal 5 al 9 febbraio.