3525572_1701_gag

Lady Gaga: dalla malattia alle nomination

La cantante è incredula, si è aggiudicata la nomination sia ai Golden Globes che ai Grammy 2019 

In questi ultimi mesi si è parlato tanto dell’amatissima Lady Gaga. Qualche mese fa i fan si sono allarmati per il suo stato di salute. La musicista statunitense infatti ha svelato di soffrire di una patologia che le provoca forti dolori e molti problemi, con conseguente annullamento di alcuni concerti.

Con un tweet ha spiegato che è molto dispiaciuta per l’accaduto ma «Devo mettere me stessa e il mio benessere al primo posto». Conosciuta anche con il nome di sindrome di Atlante, la fibromialgia cronica è ancora oggi un mistero per la comunità scientifica. La causa principale della patologia non è stata mai scoperta, ma per gli esperti avrebbe un’origine psicosomatica. Il sintomo più comune è un dolore diffuso ai muscoli, a cui si somma una stanchezza cronica che spesso impedisce di vivere in modo sereno la quotidianità. Solitamente il fastidio inizia da un punto preciso del corpo e si diffonde in altre zone, aumentando di intensità. Questa patologia provoca anche depressione, ansia e disturbi del sonno. Causa deficit di memoria, tachicardia e rigidità corporea. Ad oggi non esiste una terapia definitiva per curare la fibromialgia. Solitamente i pazienti si rivolgono ad un reumatologo, che somministra farmaci antidolorifici e antinfiammatori non steroidei. Lady Gaga lotta da tempo contro questa patologia, ma solo di recente ha trovato il coraggio di raccontarlo in pubblico: «Nel documentario parlo della fibromialgia, la malattia cronica con cui faccio i conti – ha scritto su Twitter – spero che serva ad aumentare la consapevolezza su tale sindrome e a connettere tra loro le persone che ne soffrono». Negli ultimi giorni però, si è ritornati a parlare della cantante ma per motivi, fortunatamente, totalmente differenti. Merito dell’enorme successo del film “A Star Is Born” con cui si è aggiudicata la nomination sia ai Golden Globes che ai Grammy 2019. La cantante ha inoltre ricevuto una nomination come Miglior Attrice, mentre il coprotagonista Bradley Cooper corre come Miglior Attore e Sam Elliot come Miglior Attore non Protagonista. I tre hanno interpretato nell’opera rispettivamente Ally, Jackson Maine e Bobby. Per diventare Ally, si è spogliata di tutte le finzioni. Non ha niente dietro cui nascondersi, e mentre la luce dei riflettori fa rimpicciolire il vecchio Jackson, Ally la respira come se fosse ossigeno, il pubblico e le giurie si sono innamorati di questi due personaggi. Recentemente Gaga aveva detto di essere rimasta profondamente colpita dalle nomination ai Grammy. La star 32enne e Cooper, che è stato anche regista del film, sono stati infatti nominati per la canzone dell’anno e per il Miglior Duetto Pop per la colonna sonora “Shallow”. Via Twitter la cantante ha fatto sapere: «Sono davvero onoratissima di ricevere questo riconoscimento come attrice dai SAG, insieme a Bradley e Sam Elliot, e sono emozionatissima per questo riconoscimento per tutto il cast. Abbiamo costruito una vera famiglia con questo cast e non potrei esserne più felice».